Le convocazioni ai Giochi vanno bene? In Corea si va per avvocati…

Kyung Sung-hyun, escluso dai Giochi, potrebbe fare ricorso contro la Korea Ski Association

0
Jung Dong-hyun ©Agence Zoom

Saranno 294, su una quota massima di 320, gli atleti impegnati nello sci alpino a PyeongChang 2018, con 16 nazioni presenti nel team event, al debutto ai Giochi Olimpici. E come sempre le polemiche non mancano sulle convocazioni.

QUESTIONE SUDCOREANA – La Nazione di casa avrà quattro atleti al via e parteciperà anche al team event. Ma anche qui spuntano critiche sulle convocazioni. Kyung Sung-hyun, escluso dai Giochi, potrebbe fare ricorso contro la Korea Ski Association (KSA) in quanto la scelta del quartetto olimpico, (due uomini e due donne) sarebbe stata presa senza la presenza del direttore tecnico Nam Won-gi. I convocati sono Jung Dong-hyun, il meglio punteggiato in slalom, ventisettesimo ad Adelboden, e Kim Dong-woo che parteciperebbe anche alle prove veloci. Kyung, che era anche presente anche alla presentazione del Team Korea a Seul, ha scoperto poche ore dopo di essere stato scavalcato da Kim Dong-woo, il miglior discesista, che sarebbe stato scelto in modo da avere una presenza della squadra di casa nelle due sedi di gara. E non ci sta, sostiene di non essere mai stato battuto da Kim, che la selezione della federazione sia sbagliata e dunque sarebbe pronto a portare la questione in tribunale. Chi vedremo al cancelletto di partenza?