Laurora, candidato consigliere: «Lavoro per portare uno slalom promozionale a Milano»

Alberto Laurora, milanese, allenatore e manager di eventi fra sport invernali e ciclismo, si è candidato al Consiglio federale della Federazione Italiana Sport Invernali che si riunirà domenica a Milano per rinnovare le cariche. E ci fa sapere: «Abbiamo messo in piedi un comitato per promuovere un evento di slalom a Milano al Monte Stella, più famosa come la montagnetta di San Siro. Tiro le fila di questo comitato che è già al lavoro con eccellenze di esperti e si è già confrontato con il Comune di Milano. Abbiamo parlato anche con la FIS, ma prima l’evento sarebbe di natura promozionale. Poi chiederemo alla FISI di promuoverlo nelle opportune sedi FIS per lanciarlo nella Coppa del Mondo. E’ un percorso importante,  davvero significativo per l’ulteriore sviluppo dello sci in Italia. Lavoro per questo, certamente se sarò eletto in Consiglio sarà ancora più facile la realizzazione». Il manager milanese si candida come Consigliere tecnico.

RAPPORTO CON LA BASE E IL MONDO ACCADEMICO – E Laurora continua: «Vorrei una FISI più vicina ai club e alla gente, ma soprattutto una FISI disposta ad ascoltare e condividere progetti e strategie. Promuovere eventi sia in montagna che in città. Inoltre sviluppare formule d’incentivo al tesseramento coinvolgendo e avvicinando la scuola alla montagna. Dati statistici danno la montagna protagonista nell’economia italiana. Inoltre mettere a disposizione di FISI e STF relazioni e contatti con stutture universitarie pubbliche e private allo scopo di creare collegamento durante la formazione dei tecnici, attingendo dalla formzione accademica informazioni utili alla figura del tecnico manager inteso come imprenditore di un progetto sportivo a lungo termine. Partecipare alle attività didattiche con il massimo rispetto dei tecnici e docenti, raccogliendo informazioni e dati da condividere con il consiglio federale. Insomma, fare squadra, come tutti i grandi progetti».

Altre news

Esordio in Coppa del Mondo per Lucrezia Lorenzi e Beatrice Sola

«Devo andare forte alle Fis di Diavolezza, poi in Coppa Europa e poi vediamo...». Questo in sintesi il messaggio chiaro, limpido, di Lucrezia Lorenzi che abbiamo sentito proprio una manciata di giorni di quello slalom Fis valido come una...

Coppa Europa, Schieder: «Oggi due piccoli errori»; Molteni: «Abbastanza contento, in superG devo abbassare i punti»

Hanno cancellato un volo a Monaco di Baviera e gli azzurri reduci da Beaver Creek hanno posato la testa sul cuscino all’1 di notte. Un po’ di stanchezza, un po’ di jet lag, ma ugualmente pronti a scendere in...

L’Italia sfiora il podio a Santa Caterina: quarto Schieder, quinto Molteni. SuperG a Mettler

Durante il primo giro di lisciatura, questa mattina, sembrava allontanarsi l’ipotesi di vedere un superG di Coppa Europa sulla Deborah Compagnoni di Santa Caterina Valfurva. Ma la speranza è sempre l’ultima a morire e così passaggio dopo passaggio, lisciatura...

Zinal, domina Hilzinger. Zenere 7a, Platino 11a

Secondo gigante di Coppa Europa sulle nevi elvetiche di Zinal. Asja Zenere, ieri grande vincitrice  fra le porte larghe, non riesce a confermarsi davanti ma è autrice comunque di una bella gara. Termina settima la veneta del gruppo Coppa...