La felicità di Rulfi: «Che partenza! Ma con questo quartetto…»

Due ori nelle prime due gare femminili dei Mondiali. Due ori che luccicano in casa Italia e che fanno felice Gianluca Rulfi, capo allenatore del settore femminile, che arriva subito al parterre per festeggiare il titolo di Marta.

Gianluca, che partenza…
«Più di così non si poteva chiedere, oggi abbiamo schierato quattro atlete potenzialmente tutte da podio. Non dico che si poteva fare di più, ma potevamo fare anche peggio guardando questi distacchi. La gara è individuale e quindi non conta avere tante cartucce in partenza».

Dove ha vinto la gara Marta?
«I tempi lo dicono senza mezzi termini, da metà in giù ha fatto la differenza. Ha sciato una super parte centrale, in quella finale è stata notevole. In alto invece ha lasciato molto, ma è andata bene».

Federica che cosa ha combinato?
«Sono gare strette, che si giocano sugli attimi. Non si poteva regalare niente, qualcosina invece lei ha lasciato di qua e di là: è andata così».

Come valuti la prova di Sofia Goggia?
«Sono contentissimo di quello che ha fatto, era importante stare a ritmo e sul pezzo. Ci ha provato ed è lì a sei decimi, è chiaro che in una gara così stretta non emerge come risultato, ma per il suo andamento e l’approccio direi molto bene. Sta trovando fiducia, ha fatto dei bei tratti».

Segui il nostro canale telegram per ricevere subito tutti gli aggiornamenti di raceskimagazine.it. Clicca qui e unisciti alla community.

Altre news