Kristoffersen, pace armata con la Federazione. Henrik di nuovo in squadra, ma il problema sponsor non è risolto

Un accordo che sembra più un 'cessate il fuoco' fino alla prossima puntata. Ma il campione dovrà pagarsi tutte le spese per la preparazione fino al 1° ottobre

0

L’annuncio è arrivato direttamente dalla stessa Federazione norvegese: pace fatta e reintegro in squadra. Ma pace fino anche punto? Lo scopriremo alla prossima puntata di una telenovela senza fine. Da una parte il campione che vuole guadagnare (molto) di più, dall’altra una Federazione che deve farsi rispettare, ma certo non può permettersi di perdere un talento come Henrik Kristoffersen. Morale, lo slalmista vichingo ha firmato l’accordo con Skiforbundet, ma il tutto sembra da intendersi più come un cessate il fuoco momentaneo che non come una pace finale.

SPONSOR – Riassumendo in soldoni, la Federazione impone a Kristoffersen di indossare sul casco lo sponsor cui si è legata, Henrik vorrebbe invece sfoggiare il suo (Red Bull). La situazione è ancora di stallo, totale, su questo punto. A ogni buon conto, ora il bronzo olimpico in slalom a Sochi 2014 può preparare a tutti gli effetti la stagione olimpica 2017-2018 con la mente un po’ più libera, ma attenzione: in realtà Henrik continuerà a usufruire di un programma di lavoro individuale nei mesi di luglio, agosto e settembre pur allenandosi al centro di Preparazione olimpica di Oslo e dovrà pagarsi le spese fino al 1° ottobre…

L’abbraccio nella finish area fra Marcel Hirscher ed Henrik Kristoffersen ©Agence Zoom

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.