Klovsjo, Place gigante. Azzurri a picco in Coppa Europa

Zingerle ventisettesimo è il migliore… Domani a Vemdalen lo slalom

Un po’ sulla falsariga della Coppa del Mondo: Francia gigante e azzurri in significativa difficoltà. Nel secondo gigante di Coppa Europa che si è appena concluso sulle nevi svedesi di Klovsjo, si è imposto il transalpino Francois Place (1.48.26) e gli azzurri si devono accontentare dello striminzito ventisettesimo posto di Alex Zingerle, quindicesimo dopo la prima nonostante un errore nella parte finale. Sul podio svedese il tedesco Dominik Schweiger distanziato di sei centesimi e lo sloveno Zan Kranjec di 21. Quarto il norvegese Henrik Kristoffersen di 27, poi ancora in quinta piazza Norvegia con Rasmus Windingstag a 79, quindi sesto a 93 centesimi il francese Gabriel Rivas e il compagno Victor Muffat-Jeandet ottavo.

SOLO ZINGERLE NEI 30 – Dicevamo di Zingerle: il badiota di La Ila, decimo a Trysil, è l’unico nei primi 30 e poi oggi in questo angolo di Scandinavia è buio pesto per noi.

QUALCHE TIMIDO SEGNALE DA BARUFFALDI – Stefano Baruffaldi è forse l’unico che nei giganti ha fatto vedere qualcosa, anche se il trentasettesimo a 3.05 non può certo soddisfare il lecchese di Dervio. Quarantacinquesimo chiude Giordano Ronci, appena davanti al carabiniere Adam Peraudo.  Quarantottesimo Micheael Eisath, cinquantatreesimo il poliziotto Marco Manfrini. Out nella seconda manche Thierry Marguerettaz dell’Esercito, mente è uscito nella prima Guglielmo Bosca. Non si sono qualificati per la seconda sessione Tommaso Sala ed Emanuele Buzzi.  E’ vero, partiamo con numeri proibitivi, ma sembra mancare il giusto atteggiamento. Domani si corre lo slalom a Vemdalen, a 20 chilometri da Klovsjo.

Altre news

Zermatt chiude alle Nazionali, ma a rimetterci veramente solo gli svizzeri

Ci avete tolto la Coppa del Mondo, bene non daremo la possibilità di allenarvi in ghiacciaio. Questa in estrema sintesi la decisione del direttivo della Zermatt Bergbahnen. Nella prossima estate solo le squadre di sci d’élite, insomma le Nazionali,...

Calendari di Coppa del Mondo, a che punto siamo?

Sui calendari di Coppa del Mondo tanto si è detto in queste ultime stagioni. Dalle lettere aperte degli atleti, sino alla recente proposta (Change the Course) della federazione norvegese di dividere la stagioni in blocchi geografici, spostando l’avvio della...

Race Future Club, Scolari ai club: «Osserviamo anche gli altri, la scuola italiana non è sempre sinonimo di perfezione»

Si è chiusa a Cortina d'Ampezzo la terza edizione di Race Future Club, l'iniziativa di Race Ski Magazine che premia i migliori Children italiani quest'anno in collaborazione con Fondazione Cortina. Questa volta da 20 atleti il passaggio a 24,...

Race Future Club, Longo ai ragazzi: «Conta vincere, ma siate sempre umili per continuare a crescere»

«Ci tenevamo tanto a ricordare Elena Fanchini e così abbiamo deciso di dedicarle i nostri uffici ed una sala in particolare. Siamo orgogliosi di questo», fa sapere Stefano Longo, presidente di Fondazione Cortina e vice presidente vicario Fisi, mentre...