Kirchberg, sempre Gisin in slalom. Azzurre indietro

CE, nelle trenta solo Costazza e Benzoni: troppo poco

Michelle Gisin si ripete: la svizzerina all’ultimo anno Giovani, trionfa nuovamente in Coppa Europa. Infatti, dopo lo slalom elvetico di Melchsee Frutt, si impone anche sulle nevi tirolesi di Kirchberg. La Gisin ha la meglio addirittura su due fuoriclasse austriache: per 73 centesimi infatti è davanti a Michaela Kirchgasser e per 91 a Marlies Schield. Quarta la svizzera Wendy Holdener, quinta la norvegese Mona Loeseth, sesta la tedesca Barbara Wirth. E le azzurre? Sono ancora troppo indietro. Chiara Costazza diciassettesima (+2.28), Marta Benzoni trentesima (+3.72). Poi Sarah Pardeller trentasettesima, quarantacinquesima Carmen Geyr. Non terminano la prima frazione Manuela Moelgg, Sabrina Fanchni, Michela Azzola e Nicole Agnelli, Peccato per quest’ultima, ieri seconda in gigante: la malenca prendeva tranquillamente i ‘trenta’, ma è stata protagonista di un’inforcata secca. Non si è qualificata per la seconda manche Verena Gasslitter: è una ’96, è giovane e deve fare esperienza.

Altre news

Ecco i 18 nuovi istruttori nazionali. C’è anche Nadia Fanchini

A Livigno, dopo 25 giorni di corso totali e in seguito ad un anno dall'esame di selezione, si sono svolti gli esami finali per i nuovi pretendenti istruttori nazionali di sci alpino. Sono 18 e fra questi c'è anche...

Gardena, successo per il Fis Speed Camp

Successo per il secondo Speed Camp in Val Gardena organizzato nella ski area Plan De Gralba sulla pista Piz Sella dal Saslong Classic Club, la realtà presieduta da Rainer Senoner che organizza la Coppa del Mondo maschile di velocità...

Lancia Torino, Croce: «Dopo Gulli, Cecere in azzurro. Nella categoria Giovani i risultati che contano»

In punta di piedi, senza strafare, senza dominare le circoscrizioni. Ma con metodo, quello della chiarezza delle priorità, quello dello step by step, quello del non fare proclami di guerra. E soprattutto il metodo dei fatti. Ecco lo Sci...

Il Tar dà ragione a Roda sulle elezioni: «Riconosciuto che operiamo nella piena legittimità»

Il Tar del Lazio, con sentenza n. 7101/2024, ha rigettato i ricorsi presentati da Stefano Maldifassi avverso la candidatura di Flavio Roda e gli esiti della assemblea che lo ha rieletto Presidente nel 2022. Il TAR ha giudicato i...