Italiani Giovani: tutto confermato il programma di Sestriere e Claviere

Lunedì e martedì il gigante e lo slalom maschile e femminile

0
Matteo Franzoso

Le piste di Sestriere e Claviere sono tirate a lucido. Nebbia e neve hanno lasciato spazio a sole e temperature basse, condizioni ideali per poter avere un terreno di gara perfetto. Sulle montagne olimpiche torinesi è tutto pronto per i Campionati Italiani Giovani di sci alpino, in programma lunedì 26 e martedì 27 marzo.

Dopo Children e Aspiranti, questa volta saranno gli atleti nati tra gli anni 1997 e 2001 a contendersi le medaglie tricolori. Niente velocità in Piemonte, si gareggia solo in gigante e slalom perché i titoli di discesa, combinata alpina e superG si stanno assegnando proprio in questi giorni a Santa Caterina Valfurva.

Le gare di Sestriere e Claviere per molti saranno le ultime di una lunga stagione. E saranno anche le più importanti perché oltre ai titoli, in palio ci saranno punti pesanti per il Gran Premio Italia, il circuito istituzionale che regalerà la giacca della nazionale italiana ai vincitori delle rispettive classifiche.

Il programma è stato confermato: domenica 25 marzo alle 19 si svolgerà la prima riunione di giuria a Sestriere. Lunedì il settore maschile sarà impegnato nel gigante a Sestriere che si correrà sulla spettacolare pista Sises 2, le donne invece saranno a Claviere (pista Gialla Bis) per la prova di slalom. Nella giornata di martedì i ruoli si invertiranno: gigante femminile a Sestriere e slalom maschile a Claviere.

L’altoatesino Damian Hell è uno dei grandi favoriti per le prove maschili. Il poliziotto delle Fiamme Oro Moena ha ormai staccato il biglietto per la nazionale, comanda il Gran Premio Italia a livello assoluto e anche le due classifiche di gigante e slalom: partirà per un doppio oro. Un altro gigantista che punta al metallo più pregiato è Tobias Kastlunger, altro altoatesino delle Fiamme Gialle molto conosciuto, anche per i risultati ottenuti agli Italiani Children del 2016, proprio sulle nevi olimpiche torinesi. Nello slalom gli occhi sono puntati sul lombardo Francesco Sorio, ma attenzione anche a Matteo Franzoso, il genovese che corre per il Sestriere e che conosce bene le piste di gara. Bravo in velocità, competitivo in gigante, è ancora giovane, ma potrebbe regalare sorprese.

In campo femminile è sempre il Comitato Alto Adige a partire da grande favorito. In gigante la meranese Elisa Platino ha vinto tanto in questa stagione, ma anche la romana Elena Sandulli e la poliziotta Marta Giunti hanno le carte in regola quanto meno per un posto sul podio. In slalom sembra avere una marcia in più la giovane Petra Unterholzner, altoatesina che arriva dalla Val d’Ultimo, come il jet azzurro Dominik Paris. Le lombarde Petra Smaldore e Virginia Sosio e la trentina Sara Dellantonio lotteranno per un grande risultato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.