Italiani Aspiranti: medaglia d’oro per Pietro Motterlini, Ludovica Vittoria Druetto e Ambra Pomarè

Terza giornata ai Campionati Italiani Aspiranti e altri tre nuovi vincitori nelle sfide del gigante maschile, superG e combinata alpina femminile.

Pietro Giovanni Motterlini ©Foto Pascal Lacroix/Pegasomedia

Nel gara maschile, sulla pista Rekord di San Martino di Castrozza, che assegnava anche il premio speciale intitolato al generale della Guardia di Finanza Carlo Valentino, Pietro Motterlini ha dimostrato di saperci fare fra le porte larghe, stabilendo il miglior tempo nella prima manche e mantenendo la leadership anche nella seconda. Sul traguardo finale ha inflitto un distacco di 1.57 al portacolori dello Ski College Limone Fabio Allasina, mentre il bronzo è andato al collo del bresciano Federico Romele, con un gap di 1.95. E per tutti e tre non si tratta dell’unica medaglia a questi campionati. Fuori dal podio poi il fiorentino Diego Bucciardini e il valdostano figlio d’arte Jacques Belfrond.

Fabio Allasina ©Foto Pascal Lacroix/Pegasomedia

Le ragazze sono state invece protagoniste nella skiarea San Pellegrino. Ha sorpreso tutti la prestazione in superG dell’atleta del Sestriere Ludovica Vittoria Druetto, autrice di una prestazione particolarmente veloce e determinata sulla pista Cima Uomo, facendo registrare un tempo straordinario che le ha permesso di mettersi al collo la medaglia d’oro. Significativo il distacco che ha inflitto alle avversarie, con la cortinese Ambra Pomarè, già argento nella gara di apertura dello slalom, seconda con un ritardo di 92 centesimi dalla vincitrice. E sul terzo gradino del podio sale un’altra sciatrice del Comitato Veneto, Gaia Viel, che ha accusato un ritardo di 1”07. Quarto posto poi per la figlia d’arte Tatum Bieler, valdostana dello sci club Gressoney, quinta la valtellinese Martina Lazzeri.

Ludovica Vittoria Druetto ©Foto Pascal Lacroix/Pegasomedia

Tempo di recuperare un po’ di energie e cambiare gli sci, con trasferimento sulla pista Costabella per giocarsi i titoli di combinata alpina con la disputa dello slalom. Ed anche in questa gara non sono mancate le sorprese, con Ambra Pomarè che si è messa al collo una medaglia d’oro, realizzando una super prestazione fra i rapid gates. Medaglia d’argento per la valdostana Tatum Bieler, con un distacco di 1.17, quindi terza la valtellinese Martina Lazzeri a 1.19 e quarta la vercellese Maria Sole Antonini. Out invece la vincitrice del superG Ludovica Vittoria Druetto.

Il podio della combinata ©Foto Pascal Lacroix/Pegasomedia

Domani giornata di prove cronometrate per la discesa libera sulla pista Cima Uomo di Passo San Pellegrino, dove venerdì andrà in scena l’ultimo atto della settimana tricolore organizzata dall’Us Primiero.

Ambra Pomarè ©Foto Pascal Lacroix/Pegasomedia

Altre news

L’impegno di Sima continua

Enzo Sima è pronto per restare in consiglio federale. Il friulano ha scelto di sostenere Alessandro Falez come presidente e subito spiega le sue ragioni: «Innanzitutto il mio impegno per la Fisi continua, ho a cuore questo mondo. Abbiano...

Da Soelden a Soldeu, tante occasioni per staccare un biglietto e assistere alla Coppa

La prima neve è arrivata, i ghiacciai stanno riaprendo, le squadre stanno ultimando le lunghe trasferte oltreoceano e si apprestano ormai - chi prima e chi dopo - a rientrare e a fare ritorno sulle nevi europee. Ormai si...

Dallocchio, i quattro punti per la Fisi del professore della Bocconi

Professore universitario alla Bocconi, Maurizio Dallocchio si candida come consigliere nella prossima assemblea elettiva. «Sono un cittadino, la mia casa è Milano, ma amo da sempre la montagna e un giorno vorrei andare a vivere lì. E ovviamente sono...

Persio Pennesi, la sicurezza al centro del programma

Francesco Persio Pennesi è un volto conosciuto nel mondo dello sci. Avvocato - e maestro di sci con esperienze in Italia ed all’estero tra Bariloche, Valle Nevado, Aspen e St. Moritz -, ha concentrato le sue conoscenze lavorative sulla...