La Coppa del Mondo di discesa è affare nostro: Fill e Paris distanziati di 4 punti. Mercoledì St.Moritz

Incredibile. Pazzesco. Manca ancora una gara, la finale di St.Moritz, ma l’Italia è vicina al grande colpo. Peter Fill, che ha raggiunto Aksel Lund Svindal, guida la classifica della Coppa del Mondo di discesa 2016 (a dire la verità è ancora il fuoriclasse scandinavo perchè con gli stessi punti ha più vittorie). Tuttavia il carabiniere di Castelrotto oggi ha sofferto sulle nevi norvegesi di Kvitfjell, chiudendo al decimo posto. Per nostra fortuna, il norvegese Jansrud ed il francese Theaux, non hanno brillato particolarmente, chiudendo così rispettivamente al quinto e nono posto. Ad approfittare di questa situazione è stato un altro azzurro: stiamo parlando di Dominik Paris, splendido trionfatore. Un finale di stagione a tutta per il gigante della Forestale, davvero straordinario il gattone della Val d’Ultimo, che dopo il secondo posto coreano di Jeongseon, ha sbancato la Verte des Houches di Chamonix ed è primo anche oggi in Norvegia. Manca dicevamo St.Moritz: tutti in pista alle 10 mercoledì, per concretizzare un sogno, ossia quella Coppa del mondo che l’Italia non ha mai vinto e che solo ha sfiorato con Herbert Plank e Kristian Ghedina.

LA CLASSIFICA DELLA COPPA DEL MONDO DI DISCESA – Guida Peter Fill (e Aksel Lund Svindal) con 436 lunghezze. A 432 Dominik Paris in netta risalita, poi Kjetil Jansrud è staccato a 382 lunghezze e con 370 punti Adrien Theaux.

IL CAMMINO DAL CANADA ALLA NORVEGIA – Solo quattro punti di distacco fra Pietro e Parigi in dieci discese. Un’inezia davvero. Ma vediamo il cammino dei due ragazzi fino a qua. Paris è stato settimo a Lake Louise, ventesimo a Beaver Creek, tredicesimo in Val Gardena, trentaseiesimo a Santa Caterina Valfurva, quarto a Wengen, sedicesimo a Kitzbuehel, tredicesimo a Garmisch Partenkirchen, secondo a Jeonseon e primo a Chamonix e Kvitfjell. Fill invece secondo a Lake Luoise, ottavo a Beaver Creek, quarto in Val Gardena, out a Santa Caterina Valfurva, nono a Wengen, primo a Kitzbuehel, undicesimo a Jeongseon, quarto a Garmisch Partenkirchen, quinto a Chamonix e decimo a Kvitfjell. Mercoledì ci sarà da divertirsi…forza ragazzi e grande Italia!

Altre news

Osservati del Centro-Sud in allenamento a Les 2 Alpes

Destinazione Les 2 Alpes per il gruppo degli atleti Osservati del Centro-Sud, in pista per allenarsi con i tecnici della Fisi. Il direttore tecnico giovanile Paolo Deflorian ha convocato da lunedì 23 a sabato 28 giugno quindici uomini e otto...

Il team Nordica si allarga: entrano anche Saccardi e Canins

Dopo il rilancio ufficiale della scorsa stagione, Nordica continua a rafforza il suo team race con nuovi arrivi, su tutto l’arco alpino e in tutte le discipline. Jörg Ruedl, Racing Business Manager e il Racing Sport Manager Manfred Mölgg...

I ‘grandi infortunati’ al lavoro per il rientro

L’ultima stagione è stata costellata da tanti infortuni eccellenti. Compresi quelli in casa Italia con Sofia Goggia ed Elena Curtoni. Tutti al lavoro per il rientro, vediamo allora come sta andando il recupero degli atleti in giro per il...

A Cortina si guarda ai dettagli in vista dei Giochi: Fis in sopralluogo

È cominciato, sulle montagne di Cortina d’Ampezzo, il lavoro in vista di Cortina Audi Fis Ski World Cup, la Coppa del mondo di sci alpino femminile che da più di trent’anni caratterizza l’inverno agonistico della Regina delle Dolomiti. Le...