Vittoria pesante per la malenca. Sul podio Borsotti e Schnarf

Toh, chi si rivede. A Pila ottima prestazione di Hilary Longhini, ventisettenne valtellinese di Chiesa Valmalenco, che si aggiudica il titolo italiano assoluto del superG sulla Bellevue. Non fa più parte del gruppo sportivo Carabinieri da due stagioni, ma adesso Hilary è tesserata per lo Sci Club Valmalenco e ha rincorso da diverse stagioni un risultato significativo. Dopo le prime esperienze in squadra e i primi risultati, un momento buio per la malenca. Quest’anno segnali di risveglio in Coppa Europa, oggi un titolo davvero importante per il morale. “Ci voleva proprio. Con questo successo spero di essere presa ancora in considerazione per la Coppa Europa fin dalle prime gare. D’altronde ho fatto anche una discreta stagione in superG nel circuito continentale. Contenta perché a Pila ho conquistato il mio primo titolo italiano assoluto”. Sul podio con la Longhini c’è Camilla Borsotti, Carabinieri, sul gradino più basso invece c’è la finanziere Johanna Schnarf. Quarta Francesca Marsaglia, Esercito, quinte ex-equo Elena Curtoni dell’Esercito e la poliziotta Enrica Cipriani. Settima la forestale Verena Stuffer. Gli Assoluti femminili adesso si spostano a Courmayeur, con le prove tecniche. Domani il gigante.