Migliore azzurra Galli, 11a. Argento Brunner, bronzo Grenier

I Mondiali juniores 2015 sono scattati in Norvegia con il gigante femminile, che lo scorso anno regalò grandi soddisfazioni all’Italia: oro Bassino, argento Pichler. Quest’anno, è andata diversamente. 

WUNDERTEAM – L’Italia del 2014 è l’Austria. Nina Ortlieb, 19enne figlia del campione olimpico ’92 e iridato ’96 in discesa, Patrick Ortlieb, è la nuova medaglia d’oro del gigante femminile. La Ortlieb, seconda a metà prova, ha vinto ad Hafjell con il tempo di 2’25"14, precedendo la compagna di squadra Stefanie Brunner per 17 centesimi e la canadese Valerie Grenier per 20 centesimi. Quarta Tommy, in testa dopo la prima manche.

ITALIA – La migliore delle azzurre è risultata la lombarda Jole Galli con l’11/o tempo a 1"42 dalla vincitrice; 21/a si è piazzata Valentina Cillara Rossi, mentre Asja Zenere ha chiuso 33/a. Era uscita nella prima manche Marta Bassino, detentrice del titolo, così come Martina Perruchon. Nella seconda manche fuori anche Verena Gasslitter, 13esima e migliore delle azzurre nella prima run.

PROGRAMMA – Domani, domenica 8 marzo il programma prevede il gigante maschile (ore 9 e 13.15) con Simon Maurberger, Daniele Sorio, Tommaso Sala, Hannes Zingerle ed Emanuele Buzzi e il team event con Galli, Sosio, Maurberger e Zingerle.