Riuscirà Sabo ad essere in Slovenia il 15 marzo?

Stefano Gross finisce oggi a Fontanellato (Parma), presso il centro Physi-C, il periodo di riabilitazione dopo l’infortunio conseguente alla netta inforcata nello slalom mondiale di Beaver Creek. ‘Sabo’, quest’anno vincitore ad Adelboden e secondo a Wengen e Schladming, ha lavorato con l’osteopata-fisioterapsita della squadra azzurra Luca Caselli.

PAROLA A GROSS –  «Non so se riuscirò ad essere in pista a Kranjska Gora domenica 15 per lo slalom di Coppa del Mondo, ma devo dire che abbiamo fatto passi avanti considerevoli. Lunedì proverò a sciare. Vedremo. Intanto ringrazio Luca per il lavoro fatto in questi giorni. E’ stato davvero prezioso Luca…».

INTERVIENE CASELLI – «Oggi concludiamo un ciclo per detendere la fascia aduttoria e flessoria dell’anca in seguito allo stiramento. Utilizziamo tecarterapia, ultrasuoni, ed esercizi in palestra e piscina per il rinforzo muscolare e la stabilizzazione».