Gran Premio Italia Dicoflor, lo slalom in Val Palot allo svedese Palmer. Bucciardini primo del circuito

Nuovo appuntamento in Val Palot per il Gran Premio Italia, da oggi griffato Dicoflor, grazie all’accordo fra la Fisi e l’azienda farmaceutica Dicofarm che durerà fino alla fine della stagione 2023/24. L’azienda farmaceutica è diventata sponsor dalla manifestazione, dando il proprio nome al circuito proprio dalla tappa bresciana, proseguendo poi per Passo San Pellegrino, Bardonecchia e Corno alle Scale. L’accordo prevede l’assegnazione di un pettorale rosso al leader della categoria Giovani maschile e femminile in ognuna delle discipline, il cui vincitore verrà inserito in squadra nazionale nella prossima stagione.

Inoltre la Federazione ha stanziato un montepremi complessivo di 40000 euro per i vincitori delle classifiche giovani maschile e femminile così ripartiti: 4000 euro, 2000 euro e 1000 euro ai primi tre classificati delle classifica di velocità (superG+discesa) e altrettanti per i vincitori delle discipline tecniche (gigante+slalom), a cui aggiungono 6000 euro di montepremi per i vincitori delle classifiche generali Giovani maschile e femminile, che tengono conto di tutte le specialità. La premiazione verrà effettuata in occasione dei Campionati Italiani Giovani in programma a Corno alle Scale lunedì 3 e martedì 4 aprile, e tutti i vincitori potranno esibire sulle loro giacche termiche della prossima stagione il simbolo del titolo conseguito nella rispettiva specialità. «Ringrazio Dicofarm che, oltre a condividere da tempo un percorso con la Federazione, ha dimostrato ancora una volta un grande interesse per i nostri progetti – ha affermato il presidente Flavio Roda -. Questo accordo ci consente di investire ulteriormente sulle categorie giovanili, al fine di sostenere in maniera sempre più importante l’attività di base».

Nel primo slalom in Val Palot del Gran Premio Italia Dicoflor vittoria svedese firmata da Adam Palmer che con il best crono nella seconda manche recupera cinque posizioni e si impone con oltre un secondo di margine su Carlo Cordone del Valchisone (primo del Gp Senior) e Diego Bucciardini del Riolunato primo del circuito. Ai piedi del podio due svizzeri, Michel Bruegger e David Murer; completano la top ten Stefano Cordone del Valchisone, l’atleta di casa, l’azzurro del Val Palot, Federico Romele, il carabiniere Riccardo Allegrini, lo svizzero Florian Vogt e Francesco Riccardo Zucchini del Prad, secondo del Gp. Undicesimo il terzo del circuito Filippo Segala dell’Aosta, quindi Fabio Allasina dello Ski College Limone, Francesco Santacroce del Val di Fiemme, e Andrea Bertoldini dell’Esercito, quarto del Gp (e leader dello slalom al termine della prima manche).

Altre news

La Fisi incontra il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella

La Fisi è stata ricevuta al Quirinale dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Dopo le parole del presidente del Coni, Giovanni Malagò, l’intervento del numero della Fisi Flavio Roda: «Oggi è una giornata che rimarrà nei nostri cuori e...

L’effetto Verdú sullo sci andorrano

Ad Andorra, adesso che la squadra di calcio è in piena zona retrocessione nella Liga spagnola 2 (la nostra serie B) lo sci è a tutti gli effetti lo sport nazionale del Principato. Non che prima lo sci non...

I norvegesi ripartono dal Trentino

Anche quest'anno la Nazionale norvegese ha scelto il Garda Trentino per il ritiro estivo, con allenamenti tra il Lago di Garda e le Dolomiti della Paganella. Dal 19 al 24 maggio, undici atleti ed i loro tecnici hanno sfruttato...

Pronte le squadre del Comitato AOC

Definite le squadre del Comitato AOC. Linea di continuità con la conferma degli allenatori Alberto Platinetti per il settore femminile, Ruggero Barbera per quello maschile e Alessandro Roberto in affiancamento per entrambe le squadre. Il responsabile Oriano Rigamonti ha...