Nello slalom del GPI il carabiniere ha preceduto Landini e Rota

Prima giornata di gare all’Abetone, con lo slalom FIS valido per il Gran Premio Italia. Il successo è andato al Carabiniere del 1987 Adam Peraudo, che ha concluso la prova in 1.21.47. Secondo posto per l’atleta del Centro Sportivo Esercito Michele Landini, giunto a 43 centesimi dal vincitore. Terzo a 65 centesimi il bergamasco dello sci club UBI Banca Goggi Nicola Rota. Poi quarto il valdostano dell’Esercito Thierry Marguerettaz (+1”23) e quinto il finanziere Stefano Baruffaldi (+1”40). Sesto Matteo De Vettori, settimo Johannes Damian, ottavo Emanuele Buzzi, nono Alex Hofer e decimo Michael Eisath. Il trentino Pascal Rizzi è stato il miglior Aspirante e ha concluso al ventunesimo posto, seguito dall’altoatesino Alexander Prast (26°) e Riccardo Grecchi (35°). Domani seconda giornata di gare. In programma uno slalom gigante.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.