GS: vnce la friulana e l'emiliana non sorpassa in classifica Zenere

Asja Zenere, anche se assente per la partecipazione ai Mondiali Giovani in Norvegia, tiene la testa della classifica di gigante del Gran Premio Italia. Alla forestale veneta, a dire la verità, non serviva essere prima, in quanto grazie alla classifica di velocità e generale GPI, aveva già messo in sicurezza l’azzurro per il prossimo anno agonistico. Tuttavia a perderci è stata la modenese in forza al Comitato Appennino Emiliano Michela Speranzoni: oggi nel gigante GPI di Chiesa Valmalenco doveva vincere, invece si è dovuta arrendere alla portacolori del Comitato Friuli Venezia Giulia Francesca Polentarutti, protagonista di una gara davvero ottima. Così Zenere ‘tiene buoni’ un primo e due secondi, mentre la Speranzoni un primo, un secondo e un terzo. Certo che visto le classifiche così tirate, visto la tenacia, la determinazione e soprattutto la crescita, si potrebbero premiare anche le prime escluse delle discipline tecniche, ossia Michela e anche Giulia Lorini del Circolo Sciatori Madesimo, seconda in slalom dietro a Sabine Krautgasser del Trentino. Staremo a vedere.

FIS ALLA MIDALI – Intanto la FIS è stata vinta dall’azzurrina Roberta Midali, che sta attraversando davvero un bel periodo di forma. La bergamasca ha preceduto Polentarutti per 64 centesimi. Terza la Senior delle Fiamme Pro Anna Hofer a 1.56, poi quarta l’azzurrina Laura Pirovano, quinta Speranzoni e sesta ma terza GPI l’Aspirante del 2000 ski club Marta Giunti. Davvero una bella prestazione per la toscana. La classifica GPI vede poi Giulia Noris, Francesca Curletti, Arianna Stocco e Martina Nobis.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.