Dal materiale alla preparazione, 'Manny' vuole crescere

Manfred Moelgg riprende l’attività dopo un anno particolare: una stagione dove in slalom ha conquistato la vittoria a Garmisch, ma in cui in gigante ha fatto passi indietro rispetto al 2007. A Novarello abbiamo incontrato un ‘Manni’ deciso riprendere la preparazione con la solita determinazione che lo ha sempre contraddistinto. "Dopo i campionati italiani assoluti ho staccato la spina per tre settimane. Quindi ho incominciato il lavoro a secco da una ventina di giorni con alcune modifiche nella programmazione del lavoro, ad esempio guardando un po’ più alla forza e alla resistenza". In questi giorni a Novara bicicletta al mattino, sci nautico il pomeriggio. Manfred non si tira indietro e parla anche di materiali, soprattutto del budget Rossignol tagliato a metà: "Certo, non è di poco conto la questione economica, ma ci può anche stare in un periodo di crisi. Già la passata stagione a metà anno si parlava già di un possibile taglio. Forse non mi è sembrato proprio giusto il modo con cui ci hanno dato in mano le due carte, ossia prendere la metà  del contratto, o lasciare l’azienda. Ma io prima di tutto voglio vedere gli sviluppi sul materiale per impostare la nuova stagione". La domanda è precisa: "Ma l’anno prossimo vedremo Manfred Moelgg Rossignol al 100%?". Manni sorride, non risponde…