Paolo Giubilato

Si candida nel ruolo di Consigliere federale alle prossime elezioni FISI di Milano del 22 aprile Paolo Giubilato, vice presidente del Comitato Veneto.

VOCE DEI CLUB – Ecco cosa sostiene: «La decisione parte a ottobre quando rappresentanti del Veneto in consiglio federale manifestarono la loro non ricandidatura. Ritenevo cosi di poter essere essere utile al mio comitato e al mio territorio, presentandomi. La mia idea è quella di portare contenuti che nascono dalla base fino all’ interno della stanza dei bottoni. Non tutte le proposte sono perseguibili certo, ma spesso c’è qualcosa di buono che nasce dagli sci club e dagli appassionati». Continua Giubilato sulle sue proposte: «Nel Comitato Veneto sono vice presidente e ho la presidenza della commissione rapporto con gli sci club. Ho proposto e organizzato due convegni sul mondo master, a me un mondo molto caro e sempre più importante in un economia della federazione. Sono stato poi referente per il progetto «quando le neve fa scuola», un progetto interessante che va però profondamente implementato. Vorrei avviare tanti bambini allo sci e non proporre road show nei licei. Nello sci faccio il maestro di sci in alto Adige dove mi sono diplomato nel 2016 a 52 anni. Pura passione insomma! Ho l’hobby poi di fare lo speaker di manifestazioni sportive con esperienze in Coppa Europa e Campionati Italiani di sci alpino».

NON APPOGGIATO DAL PRESIDENTE BORTOLUZZI  – Ancora Giubilato: «Personalmente mi candido libero, supportato da molti comitati provinciali del Veneto, ma non dal mio presidente regionale Roberto Bortoluzzi. Infine condivido in toto la linea programmatica di Claudio Ravetto. Lui però non fa squadra e io come lui sono pronto a lavorare con qualsiasi presidente, perché è la passione per lo sci e la montagna che mi hanno spinto in questa avventura»

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.