© foto Simone Ferraro/CONI

Giovanni Malagò è stato confermato alla guida del Coni per il prossimo quadriennio. Malagò, in carica dal 19 febbraio 2013, è stato rieletto a larga maggioranza dal Consiglio nazionale che si è riunito a Milano: ha ottenuto 55 voti (il 79,71% delle preferenze validamente espresse), superando gli sfidanti Renato ­­­­­­Di Rocco, ex presidente della Federciclismo, che ha incassato 13 voti (il 18,84%), e l’olimpionica del ciclismo, Antonella Bellutti, un voto (1,45%).

«Non mi risparmierò per ripagare chi mi ha espresso fiducia e anche chi ha votato gli sfidanti. In questo momento di particolare complessità voglio continuare a onorare un mondo che sento il mio e per il quale ho preso un impegno che ho dimostrato di rispettare. Per me non esiste un ruolo più bello di quello di presidente del Coni. Siete la mia famiglia e mi troverete sempre dalla stessa parte».

Eletti in Giunta, come rappresentanti Fsn-Dsa: Silvia Salis (atletica) 46 voti, Norma Gimondi (ciclismo) 38 voti, Giovanni Copioli (motociclismo) 37 voti, Luciano Rossi (tiro a volo) 37 voti, Luciano Buonfiglio (canoa) 36 voti, Gabriele Gravina (calcio) 34 voti, Marco Di Paola (sport equestri) 33 voti; atleti: Antonella Del Core (pallavolo) 37 voti, Paolo Pizzo (scherma) 21 voti; tecnici: Emanuela Maccarani (einnastica) 55 voti; Enti di Promozione Sportiva: Giovanni Gallo (Pgs) 48 voti; rappresentante Comitati Regionali: Sergio D’Antoni 46 voti, rappresentante Delegati Provinciali: Claudia Giordani 53 voti.
La Giunta ha quindi scelto come vice presidenti Silvia Salis (vicario) e Claudia Giordani e ha provveduto a confermare Carlo Mornati come Segretario generale.