'Giorgio Rocca Happy Day', un successo

A Livigno in 1000 per salutare l'addio alle gare

E’ stata una grande festa ieri a Livigno. Nonostante la primavera inoltrata le piste del ‘piccolo Tibet’ si presentavano tirate a lucido per il ‘Giorgio Rocca Happy Day’. Oltre 500 iscritti al gigante sul Monte Sponda nella ski area Mottolino, oltre 1000 in partecipanti totali alla giornata di festa: c’erano i compagni della squadra azzurra, allenatori, gli atleti che hanno condiviso gli anni del comitato, gli amici, la famiglia, gli sponsor. E soprattutto erano presenti i bambini degli sci club abruzzesi, perchè il ‘Giorgio Rocca Happy Day’ non era solo la grande celebrazione di addio alle gare del vincitore della Coppa del Mondo 2006 e di undici slalom, ma anche una manifestazione a scopo benefico per raccogliere fondi per la Comunità 24 Luglio Handicappati e non Onlus. Dopo la gara sociale il pranzo al Mottolino, la premiazione, e a seguire in serata la cena di beneficenza. Con l’olimpionico Giuliano Razzoli, Giancarlo Bergamelli, Matteo Nana, per citarne solo alcuni: diverse generazioni che hanno condiviso gli anni della squadra nazionale. "E’ stata una grande avventura, ringrazio tutti, questo è il mio mondo. Vedere una partecipazione così nutrita mi ha fatto davvero piacere", le parole di un Giorgio Rocca commosso.

Altre news

La Val Gardena cala il tris e recupera la discesa di Beaver Creek

La prossima settimana la Coppa del Mondo maschile farà tappa in Val Gardena, località che quest'anno cala il tris perché la Fis ha deciso di assegnare al comitato Saslong Classic il recupero della discesa cancellata qualche giorno fa a...

Arriva Race ski magazine 169 di dicembre

È arrivata la neve, le località aprono e l’inverno entra nel vivo. Ormai ci sarà una gara dietro l’altra fino al termine della stagione, dalla Coppa del Mondo alla Coppa Europa, passando per moltissimi eventi giovanili e i Campionati...

Il Collegio di Garanzia del Coni legittima definitivamente Roda presidente Fisi

Il Collegio di Garanzia del Coni si è nuovamente espresso in materia di eleggibilità del presidente della Federazione Italiana Sport Invernali Flavio Roda. In precedenza c’erano stati passaggi degli organi giudiziari Fisi e successivamente da parte proprio del Collegio...

Agazzi: «Goggia scia più sui piedi e così è maggiormente scorrevole»

Che esordio per Luca Agazzi. Pronti via una doppietta straordinaria con la sua Sofia Goggia E si, perchè da quest'anno il trio delle meraviglie (Goggia - Brignone - Bassino) può avvalersi di un tecnico di fiducia personale con la coordinazione...