Giorgio Rocca di ritorno da Zermatt

Dopo tre settimane di allenamento sul ghiacciaio svizzero

Giorgio Rocca ha terminato le tre settimane di lavoro sulle nevi di Zermatt. Lo slalomista livignasco, infatti non si è recato con il resto della compagine azzurra in Terra del Fuoco. “Sono stato contento della mia scelta: ho lavorato bene sia in slalom che in gigante. Ho avuto la possibilità di confrontarmi con i big dello slalom, vedi gli austriaci Raich, Herbst, Matt ed il croato Kostelic. Anche lo sviluppo dei materiali è a buon punto. Certo, mi manca ancora un po’ per essere al top, ma sono sulla strada giusta”. Dello stesso parere il fido skiman Brugger, che lo ha seguito nella trasferta nel canton Vallese, anche se per cinque giorni ha dato forfait per un’influenza: “Rispetto all’agosto scorso è un altro Giorgio, sono fiducioso. Il cronometro? E’ stato anche davanti a Raich e compagni”. Adesso per Rocca due settimane di preparazione atletica con Roberto Manzoni; dalla terza settimana di settembre, sci al Passo dello Stelvio.

Altre news

Fisi: Stefano Maldifassi si candida alla presidenza. «Ho in mente una Federazione nuova»

«Pensare e vivere gli sport invernali». Questo lo slogan che chiude un breve video realizzato per annunciare la candidatura in Fisi di Stefano Maldifassi. È ingegnere biomeccanico, cinque volte campione italiano di skeleton e allenatore di quarto livello; Maldifassi...

A La Parva Colturi centra una doppietta in slalom; Tranchina secondo in gara-2

Doppietta in gigante la scorsa settimana, bis ieri e l'altro ieri in slalom. Lara Colturi ha fatto uno-due anche tra i rapid gates di La Parva, dove si sono svolte altre gare Fis. Possiamo dire che in quattro gare...

Marsaglia lotta ancora con entusiasmo: «Conta essere veloci, non l’età»

Matteo Marsaglia non molla, anzi, rilancia. Il romano di San Sicario, trentasette primavere a ottobre, è deciso più che mai per un'altra stagione in Coppa del Mondo. Reduce da un'annata davvero positiva, dove fra le varie prestazioni confortanti ha...

Vinatzer in Belgio: «Indoor per preparare l’Argentina. Contento del coach Del Dio»

Domani Alex Vinatzer effettuerà il secondo raduno sulla neve. Dopo quello di Saas Fee, il gardenese classe '99 con il team azzurro si prepara a quattro giorni nell'impianto indoor di Peer in Belgio. Eccolo Alex: «A Saas Fee alle 7.30 a...