Giordano Ronci vince la prima Fis Giovani

Standing assoluta al francese Marical. Grand Prix a Di Ronco

A Bormio è andato in scena il primo atto del circuito ‘Grand Prix’, la nuova formula che da questa stagione accomuna le Fis Giovani e la Coppa Italia. Il ‘Gran Prix’ prevede due classifiche, Senior e poi Giovani. Teatro, come sempre, la pista ‘Stella Alpina’, questa mattina ricoperta da cinque centimetri di neve fresca caduta nella notte ma celermente spalata dagli organizzatori dell’Alta Valtellina Alpine Ski e della SIB. Nebbia a banchi, neve non dura che si è segnata dopo una trentina di concorrenti, ma gara comunque regolare e soprattutto avvincente. Tre infatti le classifiche: quella assoluta, quella Giovani, che tuttavia esclude per la prima volta i componenti della squadra nazionale C, quindi quella ‘Gran Prix’, ossia Giovani e Senior, vuoi del club, vuoi dei gruppi sportivi militari. Anzi quattro, se ci mettiamo anche quella dei Giovani assoluta, compresi gli Junior stranieri e quelli azzurri. La standing assoluta ha visto primeggiare il francese Antoine Marical, che ha superato il vincitore di ieri, il russo Alexandre Khoroshilov, che nella seconda frazione si impianta sul muro e perde il secondo di vantaggio che aveva. Terzo l’austriaco Stefan Brennsteiner. Quarto assoluto e primo del Circuito ‘Gran Prix’ Jacopo Di Ronco, Forestale. Quinto il russo Pavel Trinkhichev che vince la standing Giovani assoluta, precedendo il sesto ed il settimo piazzato dell’assoluta generale, ovvero l’austriaco Manuel Feller e l’azzurro Matteo De Vettori. Nella classifica Fis Giovani ecco sul gradino più alto del podio il romano dello Sci Club Eur Giordano Ronci, classe ’92. Sul podio Pietro Franceschetti del Comitato Trentino e Pierfrancesco Monaci, Radici e Alpi Centrali. A seguire Alex Hofer, Alto Adige e Leva Nazionale, Michael Sinn, Alto Adige, Luca Riorda, Alpi Occidentali. Esulta Ronci, alla prima vittoria fra le Fis Giovani: «Ho fatto un pò fatica nella prima, poi nella seconda sono risalito dalla ventinovesima alla tredicesima posizione assoluta. Questo è il mio primo successo nella graduatoria Fis Giovani, sono molto contento. L’obiettivo è naturalmente la squadra azzurra, anche se mi piacerebbe partecipare alle gare italiane di Coppa Europa. Intanto sono soddisfatto di questo successo, sono partito bene e sono fiducioso per il proseguo della stagione».

Altre news

Parte la Coppa del Mondo, cosa c’è di nuovo a livello regolamentare?

Nuova stagione alla porte, qualcosa di nuovo a livello regolamentare? Dall’ultima riunione di Zurigo sono arrivate le conferme di quello che era già stato deciso in primavera. Poche novità in realtà, la sensazione è quella che sia un po’ un...

L’ernia del disco ferma Justin Murisier: operato

Non inizia nel migliore dei modi la stagione di Justin Murisier, costretto a fermarsi per in intervento chirurgico. A darne notizia sono stati in prima battuta i media elvetici, prima che lo stesso sciatore publicasse un post dal letto...

Respinto il ricorso in appello sulla candidabilità di Flavio Roda. Adesso si attende la decisione del Coni

Il ricorso in appello presentato da Alessandro Falez, Angelo Dalpez e Stefano Maldifassi in merito alla sentenza sulla candidatura di Flavio Roda è stato respinto dal tribunale federale, confermando dunque la candidabilità dell’attuale presidente. Adesso sarà il collegio di...

Gianluca Rulfi: «Punto a una maggiore continuità»

Gianluca Rulfi è stato premiato (insieme a Sofia Goggia) nella sua Frabosa con la (seconda) Castagna d’oro; occasione dunque per fare con lui un bilancio sulla trasferta argentina e fare un po’ il punto sulla stagione alle porte. «Ad Ushuaia...