Ghezze, Magoni, Serra: nomi nuovi a guidare le azzurre?

Plancker sarebbe confermato come direttore tecnico

Con le Finali di Lenzerheide si è conclusa la stagione della Coppa del Mondo 2012-2013, stagione che ha visto come altro appuntamento significativo i Campionati del Mondo di Schladming. E’ tempo allora di bilanci, di prime voci di ‘mercato’ per gli allenatori, di novità, di curiosità. E soprattutto di aspettative. ‘Panchine che traballano’ si direbbe in gergo calcistico, ‘bombe’ pronte a scoppiare, questioni ‘calde’ sul tavolo. E’ il momento delle certezze, ma anche delle ‘voci di corridoio’.

CONFERME FRA GLI UOMINI – Ovviamente per ‘casa Italia’ il settore più in discussione è quello femminile visti i risultati. Parliamo di Coppa del Mondo: in campo maschile il dt Claudio Ravetto è pronto a confermare tutti in blocco? Probabile, almeno per la velocità visto i trionfi incredibili. Forse qualche piccolo cambiamento si potrà verificare nello staff degli slalomgigantisti, con in ‘cabina di regia’ sempre uno stimatissimo Jacques Theolier.

NELLE DONNE SI CAMBIA – Veniamo alle donne. Sembrerebbe, e sarebbe già una notizia importante, che Raimund Plancker sia confermato nel ruolo di direzione tecnica. A cambiare tuttavia sarebbero invece i responsabili del gruppo Coppa del Mondo. Si fanno già i primi nomi. E che nomi! In velocità sarebbe pronto a guidare le ‘jet rosa’ Alberto Ghezze, dopo un biennio di successi in Coppa Europa e soprattutto, a detta proprio delle atlete, un tecnico molto abile a fare gruppo, ‘spogliatoio’, trasmettere serenità. Il cortinese si porterebbe dietro almeno il fedele forestale Giovanni Feltrin. E le discipline tecniche? Due nomi  su tutti sul tavolo. In ballo ci sarebbe Livio Magoni: il bergamasco, dopo le stagioni trionfali con Tina Maze, avrebbe espresso il desiderio di nuove sfide. Ed inoltre fra i nomi che girano con insistenza c’è anche Alessandro Serra: ‘Capitan Futuro’ sarebbe disposto nell’anno olimpico a passare con il settore femminile. E il gruppo Coppa Europa? Si farà, avrà programmi e mezzi, ma gli allenatori dovrebbero essere tutti militari, così non ci sarebbe più spazio per Serra. E allora, Serra o Magoni con le slalomgigantiste azzurre nell’anno olimpico? O tutti e due insieme? O un terzo nome? Aspettiamo il proseguo delle trattative dello ‘sci mercato’, iniziate proprio in questi giorni…

 

Altre news

Fondazione Cortina incontra Atomic al quartier generale di Altenmarkt

Mancano diversi mesi al via della stagione invernale 2024-25 la quale, per il terzo "inverno" consecutivo (e fino al 2026), vedrà Atomic, il Brand leader a livello mondiale nel mondo dello sci, e Fondazione Cortina, l’Ente organizzatore dei grandi...

L’italiano Andrea Nonnato nuovo preparatore di Vlhová

Cambia il preparatore atletico di Petra Vlhová, che resta però legata all’Italia. Ha lasciato Marco Porta ed è entrato Andrea Nonnato. Il tecnico ha lavorato a Liptovský Mikuláš nelle ultime settimane, seguendo Petra nel suo ritorno ad alto livello dopo...

Addio a Piermario Calcamuggi

Addio a Piermario Calcamuggi. È morto ieri a Torino, dov'era ricoverato a seguito di un intervento chirurgico. Aveva 77 anni. Dopo l’intervento era stato in grado di parlare con la moglie Ita e con i figli, Matteo ed Elisa,...

Sofia Goggia, buone sensazioni sulla neve allo Stelvio: «Mi sento molto bene, sempre meglio»

Il ritorno di Sofia Goggia passa da Bormio e dal ghiacciaio del Passo dello Stelvio. A cinque mesi dall’infortunio, la bergamasca, dopo una prima uscita in pista alcune settimane fa, è tornata in ghiacciaio da venerdì per un altro...