Gardena, Jansrud sfreccia sulla Saslong. Fill: «Siamo tutti vicini». Otto azzurri per il superG

Seconda prova sulla Saslong della Val Gardena, davvero tirata a lucido dal team di Rainer Senoner, in vista della discesa di sabato (la seconda della stagione 2017). Ed è stato ancora il norvegese Kjetil Jansrud il più veloce sul serpentone ladino, trattato a dovere che presenta un manto perfettamente duro. Oggi a cinque centesimi c’è uno che in Gardena è sempre a proprio agio: stiamo parlando dello statunitense Steve Nyman. A 12 centesimi l’austriaco Max Franz, poi il francese Valentin Giraud Moine e ancora Austria in quinta piazza con Otmar Striedinger. Sesto il fuoriclasse norvegese Aksel Lund Svindal. E i nostri? Peter Fill, sul podio nella libera in Val d’Isere, chiude undicesimo a 48 centesimi da Jansrud.

Peter Fill a tutta ©Agence Zoom
Peter Fill a tutta ©Agence Zoom

PAROLA A PIETRO – Ecco cosa ci ha detto Pietro, ieri terzo in prova: «Ho fatto un errore nel finale, ma siamo tutti vicinissimi. Sabato sono in corsa per fare podio, la pista mi piace. Novità? Prima delle Gobbe del cammello hanno messo un paio di porte per farci girare di più, ma non cambia più di tanto. La neve è ottima, ho fiducia. Domani intanto il superG, dove sono un attimino indietro rispetto alla discesa». Dominik Paris è diciassettesimo a 83 centesimi, poi ventesimo Mattia Casse a nemmeno un secondo, appena davanti a Werner Heel. Trentunesimo Christof Innerhofer, che si è alzato nel finale, poi quarantaseiesimo Henri Battilani. Più attardati Guglielmo Bosca, Paolo Pangrazzi, Matteo De Vettori, Florian Schieder, Emanuele Buzzi e Davide Cazzaniga.

GUARDA LA CLASSIFICA  

Christof Innerhofer in volo sulla Saslong ©Agence Zoom
Christof Innerhofer in volo sulla Saslong ©Agence Zoom

LA SODDISFAZIONE DI SENONER – Ma sentiamo il patron del Saslong Classic Rainer Senoner: «La pista è perfetta a detta di atleti e allenatori, siamo molto contenti di questo. La neve è davvero dura e ci aspettano due giorni di sole per fare da cornice a questo evento. Siamo pronti, domani e sabato partenze confermate alle 12.15».

Rainer Senoner
Rainer Senoner

OTTO AZZURRI PER IL SUPERG – Domani intanto è tempo di superG, il secondo del 17. La compagine di Max Carca e Alberto Ghidoni schiera: Dominik Paris, Peter Fill, Christof Innerhofer, Mattia Casse, Emanuele Buzzi, Guglielmo Bosca, Matteo De Vettori e Werner Heel. 

Altre news

Ancora neve a San Pellegrino: salta anche il secondo superG

Ancora neve a Passo San Pellegrino. Questa mattina la Val di Fassa si è svegliata con una nuova fitta nevicata in corso e visibilità molto bassa. Condizioni decisamente peggiori rispetto a ieri, quando il cielo era a tratti sereno,...

Svelata To Tag, la mascotte dei Giochi Mondiali Universitari di Torino 2025

To Tag è pronto a conquistare il cuore di tutto il mondo. A Torino è stata presentata la mascotte dei XXXII Giochi Mondiali Universitari invernali di Torino 2025, nata dalla volontà di creare una connessione universale che vada al...

Inarrestabile Odermatt: 1001 punti di vantaggio a 10 gare dalla fine!

Henrik Kristoffersen ci ha provato, ha provato a mettere pressione a Marco Odermatt nella seconda manche del gigante di Palisades Tahoe, ma lo svizzero ha fatto il Marco Odermatt nel finale di gara, rifilando tre decimi nell'ultimo settore, per...

Odermatt appena davanti a Kristoffersen, poi ampi distacchi a Palisades Tahoe

Nuova trasferta oltreoceano per il settore maschile, che poco fa è sceso in pista per la prima manche del gigante di Palisades Tahoe. Negli Stati Uniti, altra strepitosa manche per l'elvetico Marco Odermatt, che chiude in 1'06"48 e di...