Ravetto: «Sul facile e sul molle passi avanti. Sono contento»

E’ soddisfatto il direttore tecnico Claudio Ravetto dopo la discesa di Lake Louise, la prima gara ‘veloce’ della stagione di Coppa del Mondo.

MEGLIO SUI PIANI
– «Devo dire che il lavoro sta pagando. Siamo migliorati sui piani e su questa neve non dura. Ricordo che Lake Louise è la pista meno idonea alle nostre caratteristiche. Quindi, se guardiamo all’ottavo posto di Dominik Paris va bene. Poi c’è Peter Fill quattordicesimo, insomma possiamo dire ‘buona la prima’. Adesso a Beaver Creek c’è un terreno più adatto a noi».

CONTENTO PER HEEL – Ancora Ravetto: «Sono soddisfatto di come si è mosso Werner Heel, è andato bene nei tratti più piani. Questa può essere la stagione del riscatto. Peccato per Mattia Casse, quella brutta botta non ci voleva».

GARA LOTTERIA – Il direttore tecnico parla di nuovo della gara canadese: «Pista facile e visibilità non ottimale. A Lake Louise è sempre così, ma affermo che qualcosa si è mosso, stiamo progredendo in queste condizioni. Però oggi contava anche la fortuna. Certo, nulla togliere ad Aksel Lund Svindal, ha vinto con margine ed ha anche fatto alcuni errori. Domani aspettiamo il superG…».