Il podio femminile ©Ufficio stampa FisiAOC

Seconda giornata di gare a Prato Nevoso con un nuovo gigante Fis CIT. In realtà, per il settore maschile sono tre manche: una di recupero dopo il rinvio della seconda discesa il giorno precedente a causa della nebbia, poi le due da copione. Nel primo gigante a segno Stefano Cordone dell’Equipe Limone che chiude con un vantaggio di 26 centesimi su Michele Gualazzi dello Ski Team Cesana, con terzo Giacomo Bernardotti dello Chamolè a 1.50. Quarto il primo Aspirante, Pietro Tranchina dello Ski Team Cesana.
Nella seconda gara posizioni invertite: a segno Michele Gualazzi su Stefano Cordone, sul terzo gradino del podio Leonardo Rigamonti del Sansicario, primo tra gli Aspiranti. Tra gli Aspiranti, secondo Denni Xhepa del Sestriere, sesto assoluto, terzo Francesco Magliano del Mondolè Ski Team, dodicesimo.
Nel gigante rosa successo dell’atleta di casa Chiara Teroni del Mondolè Ski Team davanti a due Aspiranti, Melissa Astegiano dell’Equipe Limone a 96 centesimi, e Martina Banchi del Golden Team a 2.04. Quarta piazza per Camilla Dooms del Crammont a 2.17, quinta la terza Aspirante (e al primo anno) Federica Pistilli dell’Eur.



Il podio maschile del primo gigante ©Ufficio stampa FisiAOC
Il podio maschile del secondo gigante ©Ufficio stampa FisiAOC