Peter Fill ai piedi della Verte des Houches @Agence Zoom

Un quinto posto che vale un podio, un piazzamento che lo lancia verso la gloria. E già, perchè Peter Fill, a due gare dal termine, è il favorito principale per vincere la Coppa del Mondo di discesa. Mancano le libere di Kvifjell e di St.Moritz, ovvero 200 punti a disposizione. Momentaneamente è ancora in testa il norvegese Aksel Lund Svindal che tuttavia è infortunato e non gareggia più quest’inverno. Svindal a 436 punti, Fill è secondo con 410. Quindi il francese Adrien Theaux con 341, mentre il norvegese Kjetil Jansrud a 337. Poi Dominik Paris a 332, il francese Guillermo Fayed a 323. Fill è vicino a quel trofeo straordinario che è la Coppa del Mondo di specialità, il vessillo che premia il velocista più forte, maggiormente continuo.

ECCO COSA CI HA DETTO FILL – Eccolo Pietro, già magico vincitore a Kitzbuehel, al termine della discesa del Kandahar di Chamonix vinta da Paris, quinto appunto sulla Verte des Houches: «Questo quinto posto mi convince e conferma il fatto che sto facendo davvero una grande stagione. Vado forte sul ripido e sul duro, sul molle e sul piano. Sono davvero regolare grazie alla completezza di quest’inverno. E a conti fatti questo si denota anche dalla mia posizione nella classifica di Coppa del Mondo di discesa. E’ un sogno vincerla, ma ci sono ancora due gare per concretizzarlo».

2 COMMENTI

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.