Hannes Reichelt, il vincitore della seconda discesa libera di Garmisch ©Agence Zoom

Hannes Reichelt parte per primo e fa la gara perfetta. L’austriaco, senza avere riferimenti davanti a lui (fatta eccezione per gli apripista), ha vinto la seconda discesa libera di Garmisch Partenkirchen, leggermente cambiata, ma ugualmente difficile, dopo l’entrata in pista dei gatti per smussare alcuni passaggi. Reichelt ha pennellato sulla Kandahar, così come ha sciato leggero e pulito Peter Fill, ancora sul podio. Il carabiniere di Castelrotto è stato l’unico ad avvicinarsi all’austriaco. È secondo l’azzurro, a soli 16/100, dietro di un nulla. Tutti gli altri sono a oltre mezzo secondo. Il terzo posto è stato conquistato dallo svizzero Beat Feuz, staccato di 52/100. L’elvetico ha buttato giù dal podio Dominik Paris, anche oggi non precisissimo e autore di qualche sbavatura. L’azzurro della Val d’Ultimo è quarto, a 76/100.

Dominik Paris ©Agence Zoom
Dominik Paris ©Agence Zoom

SOLO QUINTO JANSRUD – Di nuovo giù dal podio Kjetil Jansrud. Il norvegese non riesce a trovare le linee vincenti e si deve accontentare della quinta posizione, con un ritardo di 81/100 da Reichelt. Non riesce a ripetere l’impresa l’americano Travis Ganong, che non è andato oltre l’undicesima posizione (+1”31). Fuori dai trenta gli altri azzurri: Mattia Casse ed Emanuele Buzzi. Out Paolo Pangrazzi.

Kjetil Jansrud ©Agence Zoom
Kjetil Jansrud ©Agence Zoom

FRANCIA, AGGIORNAMENTO INFORTUNIDavid Poisson è entrato nelle reti oggi, ma fortunatamente non si è fatto nulla e si è rialzato. La nuova diagnosi di Valentin Giraud-Moine parla di una lussazione alle due ginocchia. Questo è quanto è stato comunicato dalla federazione francese. Intanto stagione finita anche per Steven Nyman, lo ha annunciato lui stesso sui social: «La mia stagione finisce qui, io sto bene, ho un problema al ginocchio (si parla di legamento, ndr) e una grattata in faccia». Dopo aver fatto la ricognizione, non è partito Erik Guay, protagonista ieri della spettacolare caduta, fortunatamente senza conseguenze.

Peter Fill ©Agence Zoom
Peter Fill ©Agence Zoom

COPPA DI SPECIALITÀ – La giornata positiva per la squadra azzurra si chiude osservando la classifica di specialità. Con il risultato odierno Peter Fill passa al comando della standing di discesa con 279 punti, 32 in più del norvegese Kjetil Jansrud e 61 del compagno di squadra Dominik Paris.

CLASSIFICA UFFICIALE

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.