EYOF2023: il Friuli si prepara al Festival che coinvolgerà 2.000 atleti

Undici venue, otto giornate di gare, un grande appuntamento sportivo che coinvolgerà 2.000 atleti in rappresentanza di 50 Nazioni. Gli EYOF 2023 saranno in Italia, nelle località del Friuli Venezia Giulia che ha appena presentato e lanciato l’evento. Il presidente del Comitato è Maurizio Dunnhofer e l’edizione italiana degli EYOF andrà in scena dal 21 al 28 gennaio 2023. 

Un Festival internazionale non solo per la provenienza degli atleti, anche per la dislocazione delle sedi gara: alcune competizioni infatti si svolgeranno sui territori di Austria e Slovenia. Tre le discipline che debutteranno ci sono sci alpinismo, freestyle e skicross, con Udine sede dell’hockey su ghiaccio con un girone di qualificazione maschile e tutte le finali, incluse quelle femminili. Verrà  realizzata, ex novo, una struttura mobile per lo svolgimento delle gare. Un appuntamento sportivo che coinvolgerà 700 volontari tecnici, 600 studenti, 40 stagisti e si prefiggerà la formazione sul campo di 20 nuovi manager sportivi. Sono solo alcuni degli aspetti e delle novità presentati dal direttore generale, Giorgio Kaidisch, che ha illustrato anche come il protocollo di collaborazione con Milano Cortina 2026 sia già stato firmato. 

Una partnership importante che accompagnerà alcuni degli atleti presenti a EYOF 2023 (14-18 anni) verso la partecipazione ai Giochi Olimpici italiani. Protocolli e progetti che il Comitato organizzatore porterà avanti in stretta collaborazione con la Regione FVG e PromoTurismoFVG. Un Festival di giovani, dedicato ai giovani e che ai giovani vuole rivolgersi con strumenti e modelli di comunicazione che vedono come protagonisti i social.

Altre news

Settembre, mese di elezioni nei Comitati regionali. Nuova assemblea in FVG?

Un mese intenso per le elezioni del rinnovo dei consigli regionali della Fisi. Il 3 settembre si apre a Milano (all’Auditorium Testori del Palazzo Regione Lombardia) e a Roma (nel Palazzo delle Federazioni Sportive) con le assemblee elettive di...

Uk Sport taglia i fondi, gli inglesi della neve tremano e Ryding lancia un crowdfunding

Quale futuro per gli sport invernali britannici? Non roseo, come ha comunicato la stessa GB Snowboard (Federazione) ai suoi atleti. Sci alpino, fondo e nordico paralimpico non sarebbero più ritenuti idonei, dalla UK Sport, per ricevere i finanziamenti del...

Nello skiroom azzurro di Landgraaf

Ore e ore dietro agli sci. Lo fanno sempre, a maggior ragione quando sono in raduno negli skidome, dove il filo si mangia in fretta. Lavoro frenetico per gli skiman, che a volte non hanno avuto neppure il tempo...

Il ritorno di Peterlini: «Tanto, ma tanto lavoro dopo due operazioni»

«Sono tornata». Martina Peterlini ha rimesso gli sci ai piedi nei giorni scorsi. Lo ha fatto dopo un lungo stop, durato quasi otto mesi da quel 16 dicembre dello scorso anno, quando nello slalom di Coppa Europa di Valle...