Eyof, Boldrini suona la carica: «Contingente valido, obiettivo medaglie»

EYOF 2023 FVG LIVE – Nevica copiosamente a Tarvisio in vista dello slalom maschile di domani. Gli azzurri si sono allenati questa mattina sull’Angelo, nel pomeriggio un paio di ore in palestra. Sulla Di Prampero domani scattano gli Eyof 2023 per quanto riguarda lo sci alpino. E allora facciamo il punto con Paolo Boldrini, coach Fisi referente del contingente azzurro: «Il criterio per partecipare agli Eyof erano una top 30 in Coppa Europa e un podio al Gran Premio Italia Junior. In sei hanno avuto questi requisiti, Franzelin e Broglio sono state scelte tecniche invece. Abbiamo una buona formazione, se sono capaci di mettere il loro valore in campo possono fare molto bene. Obiettivo medaglie? Certamente».

In campo femminile, carta alla mano, abbiamo più possibilità per salire sul podio friulano, ma mai dire mai. Continua Boldro: «Certamente Giorgia Collomb e Ludovica Righi primeggiano attualmente al primo anno già al GPI e sono fra le più interessanti a livello internazionale. Ma non dimentichiamoci di Tatum Bieler e Sofia Amigoni, pedine valide del nostro schiacchiere. Ricordo che la concorrenza è alta, fra le donne infatti ci sono atlete che hanno fatto già dei punti in Coppa Europa e esordito nella massima serie». Il coach di Forni a Voltri, ora residente a Tolmezzo, alla prima esperienza in Fisi dopo parecchi anni nel circuito giovanile istituzionale, continua nell’analisi: «Per lo slalom maschile occhi maggiormente puntati su Jakob Franzelin, specialista dello slalom, ma anche si Jacopo Claudani. Il secondo, proprio oggi nella rifinitura, a pezzi aveva davvero una bella sciata. Poi nel quartetto schieriamo Glauco Antonioli e Pietro Broglio». 

Altre news

Fondazione Cortina incontra Atomic al quartier generale di Altenmarkt

Mancano diversi mesi al via della stagione invernale 2024-25 la quale, per il terzo "inverno" consecutivo (e fino al 2026), vedrà Atomic, il Brand leader a livello mondiale nel mondo dello sci, e Fondazione Cortina, l’Ente organizzatore dei grandi...

L’italiano Andrea Nonnato nuovo preparatore di Vlhová

Cambia il preparatore atletico di Petra Vlhová, che resta però legata all’Italia. Ha lasciato Marco Porta ed è entrato Andrea Nonnato. Il tecnico ha lavorato a Liptovský Mikuláš nelle ultime settimane, seguendo Petra nel suo ritorno ad alto livello dopo...

Addio a Piermario Calcamuggi

Addio a Piermario Calcamuggi. È morto ieri a Torino, dov'era ricoverato a seguito di un intervento chirurgico. Aveva 77 anni. Dopo l’intervento era stato in grado di parlare con la moglie Ita e con i figli, Matteo ed Elisa,...

Sofia Goggia, buone sensazioni sulla neve allo Stelvio: «Mi sento molto bene, sempre meglio»

Il ritorno di Sofia Goggia passa da Bormio e dal ghiacciaio del Passo dello Stelvio. A cinque mesi dall’infortunio, la bergamasca, dopo una prima uscita in pista alcune settimane fa, è tornata in ghiacciaio da venerdì per un altro...