Les Deux Alpes Live – 'Un team piccolo ed efficiente, lavoriamo bene'

A Les Deux Alpes il secondo raduno del gruppo Coppa Europa maschile. Fra gli azzurri presenti c’è Henri Battilani, che di questa formazione è un po’ il capitano nonostante sia ancora appena ventenne. Il ‘jet’ valdostano è una delle promesse azzurre della velocità e si sta preparando per un inverno in cui vuole risultati e regolarità nel circuito continentale.

COPPA EUROPA – «La Coppa Europa rimane il mio obiettivo principale, sia la discesa sia il superG. Cerco risultati nei top ten, magari il primo podio, voglio essere regolare, crescere, fare esperienza», ci fa sapere il valdostano che difende i colori dell’Esercito. ‘Batti’ intanto si sta concentrando sul superG: «A Les Deux Alpes riusciamo a fare un minuto abbondante di superG, un ottimo allenamento. Dopo i primi giorni con la nebbia ed il vento, finalmente il sole. Stiamo lavorando bene, siamo tirati per l’occasione anche da Paolo Pangrazzi che sicuramente ha esperienza».

TEAM – La mattina sulla neve, poi al pomeriggio attività multidisciplinari. «Palestra e sedute di atletica per la parte alta, blocchi di stabilizzazione e poi altre attività. Dal lavoro sui tappeti elastici per equilibrio e tempismo, ad altre discipline sportive più ‘leggere’ come può essere una partita a golf con il mio amico Emanuele Buzzi. Il raduno prosegue bene, la nuova squadra è davvero unita e motivata. Non conoscevo Alexander Prosch, mi trovo proprio bene e il team è affiatato. C’è un entusiasmo collettivo e voglia di fare».