E’ Gross il campione dello slalom. Tonetti, Vinatzer e Sala sul podio. GPI Senior a Canins. Franceschetti lascia

LIVIGNO LIVE – Ha ragione Federica Brignone. Il campionato italiano assoluto è una bella festa di incontro e confronto fra big e giovani, la rassegna che rappresenta l’ultimo atto della stagione dell’alto livello, un momento dove il circuito maschile e quello femminile hanno la possibilità di passare qualche giorno assieme. E così, sulla Tagliede Li Zeta si laurea campione italiano assoluto dello slalom Stefano Gross. Il fassano in forza alle Fiamme Gialle, in testa dopo la prima manche, si conferma leader anche nella seconda sessione. solido ed efficace Sabo, ha messo dietro i compagni di squadra e soprattutto questa vittoria è un segnale positivo per guardare al futuro.

Guarda il video di Gross nella finish area 

Sul podio con Gross ecco d’argento a due decimi un altro finanziere, Riccardo Tonetti. E poi ancora Fiamme Gialle: a 35 centesimi c’è quell’Alex Vinatzer fresco del quarto posto di Lenzerheide in Coppa del Mondo. Alex tuttavia non è solo sul gradino più basso del podio, dal momento che lo divide con il poliziotto Tommaso Sala. Per due centesimi perde il podio Giuliano Razzoli, Esercito, quinto.

Il podio ©Elvis

Sesto e primo del Gran Premio Italia Senior (ricordiamo gara non valida come junior) per Matteo Canins, Fiamme Fialle. Settima piazza per Hannes Zingerle, Carabinieri, ieri vincitore dello scudetto del gigante. Ottavo per quanto riguarda la standing dei tricolori il finanziere Tobias Kastlunger. A chiudere la top ten dell’Italiano Giovanni Borsotti, Carabinieri, quindi il finanziere Alex Hofer che è il secondo del GPI Senior. Undicesimo Matteo Bendotti, Polizia, dodicesimo Damian Hofer dell’Esercito che completa il podio Senior e a seguire il quarto Senior Stefano Baruffaldi del Drusciè Cortina VE (con Taranzano ieri vincitore del gigante GPI). A completare la top 15 del tricolore assoluto troviamo Riccardo Allegrini, Carabinieri, ed il finanziere Giovanni Franzoni.

Baruffaldi e Gualazzi festeggiano Franceschetti ©Pez

Oggi è stata l’ultima gara della carriera di Pietro Franceschetti, trentino classe ’93, ex azzurro, oggi voce autorevole del movimento degli #InossidabiliSenior. E’ sceso nella seconda manche in jeans e camicia: dopo alcuni passaggi, ha lasciato il tracciato e disegnato curve fra l’applauso dei presenti. C’erano tutti a festeggiarlo al traguardo. I genitori, i big azzurri e tutto il circo giovani. E ovviamente la pattuglia dei Senior, con i suoi amici Baru e Guala in prima fila.

GUARDA LA CLASSIFICA DELLO SLALOM DEI CAMPIONATI ITALIANI ASSOLUTI 

La manifestazione livignasca è stata organizzata da Sitas, Oltre CPA e Apt Livigno. Per i ragazzi adesso l’impegno con la velocità: in pista da venerdì a Santa Caterina Valfurva (gare valide anche come tricolore junior).

LEGGI ANCHE

LE ULTIME NOTIZIE