Lo spettacolo dei Baby e dei Cuccioli fa risplendere Cortina e le finali della 40a edizione del Grand Prix Lattebusche. È stato un fine settimana intenso in Ampezzo con la due giorni dell’atto conclusivo del circuito per under 10 e under 12 che costituisce il fiore all’occhiello dell’attività del comitato regionale Fisi. Un migliaio complessivamente i ragazzi in gara nel fine settimana (quasi 600 solo ieri) tra sci alpino (a Rumerlo) e fondo (a Fiames): le promesse dello sci sono state protagoniste assolute di un evento  che è stato proposto dallo sci club Cortina e che ha riscosso unanime apprezzamento. Un evento che ha regalato emozioni e che è stato più forte del maltempo che l’ha accompagnato: tante nuvole e qualche goccia di pioggia (tante gocce durante la premiazione) non hanno impedito l’andare in scena di agonismo, impegno e divertimento.

Lo Sci club Drusciè, che lo scorso anno si era dovuto accontentare del secondo posto nelle finali di Auronzo, ieri è salito sul primo gradino del podio dello sci alpino. 651 i punti totalizzati dai ragazzi e dalla ragazze del presidente Flavio Alberti che hanno preceduto quelli dello Sci club Cortina, primi lo  scorso anno. Sul terzo gradino del podio un altro sodalizio della Conca, vale a dire lo Sci club 18. Società: 1. Sci club Drusciè punti 651.00; 2. Sci club Cortina 577.50; 3. Sci club 18 414.00; 4. Sci club Limana 366.00; 5. Sci club Arabba 324.50.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.