Serena Viviani

Sotto le squadre femminili A sembrerebbe che vi siano solo due formazioni. Scompare la C, o meglio c’è un progetto unico possiamo definire C&B come esiste anche in altre nazioni. Del resto a livello femminile la strada verso l’latro livello è negli ultimi anni sempre più corta e così i team, sotto quelli della Coppa del Mondo, sono costituiti essenzialmente per essere dei trampolini di lancio verso l’eccellenza. Ci saranno due compagini, una delle discipline tecniche e una votata alla velocità.

NOMI – Iniziamo con quella dello slalom e del gigante. Con il responsabile della Coppa Europa Damiano Scolari, c’è un’altra conferma. Infatti a guidare il team tecnico ci sarà il finanziere Angelo Weiss. Con il tecnico fassano, che ci piace ricordare vittorioso in un slalom in Coppa del Mondo nel 2000 a Chamonix, vediamo chi potrebbe comporre la squadra. Sara Allemand non sarebbe più della partita, Federica Lani e Carlotta Welf passerebbero alla velocità (dove ci sarà anche uno dei punti di forza del team, Asja Zenere). Quindi in via di conferma Alessia Guerinoni, Martina Piaggio, Annette Belfrond e Celina Haller. Inoltre sarà inserita Laura Steinmair in quanto vincitrice del Gran Premio Italia specialità tecniche. Dentro ovviamente Ilaria Ghisalberti. Quindi come scelta tecnica molto probabilmente verrà presa in considerazione Beatrice Sola. E poi c’è il nodo della campionessa del mondo juniores di slalom Sophie Mathiou: la valdostana rimarrà in questa squadra o salirà invece nel gruppo di Coppa del Mondo di slalom dove saranno inserite anche Serena Viviani e Anita Gulli provenienti dalla B? E poi ci saranno altre ragazze ripescate? Elena Sandulli? Carlotta Saracco? Staremo a vedere, intanto lo sci mercato impazza sempre di più e proprio in queste giornate si stanno definendo le trattative finali per la stagione a cinque cerchi…

Sophie Mathiou