Al rientro in Italia, dopo la botta in gigante

Nella notte Manfred Moelgg insieme ai gigantisti azzurri rientrerà in Italia. Il dottor Andrea Panzeri della Commissione medica Fisi si è messo in contatto con la squadra che è già in viaggio: "Non dovrebbe essere nulla di preoccupante, anche se la botta rimediata è stata forte. Si tratta di un trauma contusivo al bicipite sinistro, domani Manfred si farà vedere, anche se non sappiamo ancora se a Milano appena atterrerà oppure a Brunico". Intanto sembra che la sua partecipazione alla supercombinata di Val d’Isère sia in forse, per smaltire la forte botta e preparare al meglio il gigante di domenica sulle nevi savoirade. Infatti il responsabile della Coppa Europa, Raimund Plancker non ha ancora diramato le convocazioni per i due giganti di venerdì e sabato a San Vigilio di Marebbe: "Se Manfred non farà la combinata, uno dei miei andrà a Val d’Isère. Con il rientro di domani dagli States di Claudio Ravetto, il quadro sarà più chiaro".