Dominik Paris in azione a Saalbach ©Agence Zoom

Una gara a singhiozzo che alla fine viene cancellata. A Saalbach la vigilia non regalava nulla di buono per la discesa di oggi, così è stato. In Austria nulla da fare ed è una grande beffa per Dominik Paris che si trovava al comando dopo aver trovato condizioni peggiori rispetto agli altri avversari. Ha percorso le prime porte immerse nella nebbia, poi era riuscito a trovare linee perfette e grande scorrevolezza. Era stato il più veloce, 7/100 meglio dell’austriaco Vincent Kriechmayr e 65 di Matthias Mayer.

Saalbach sotto la neve ©Agence Zoom

La partenza era stata subito posticipata, poi era stata abbassata la partenza, tagliando fuori le prime cinque, sei porte. Si era riusciti a partire, ma solo nove atleti hanno aperto il cancelletto. Il meteo nel frattempo è peggiorato: nebbia nella parte alta e nevicata sempre più intensa che hanno stoppato tutto. Rinvio su rinvio, classica giornata che si allunga sempre più, con la decisione di cancellare tutto arrivata alle 13. Cosa succederà ora? Il tempo per i recuperi è ormai inesistente, ma si attendono informazioni dalla Fis.