Damiano Scolari: «Un gruppo eterogeneo che funziona». Nove ragazze dallo slalom alla discesa

Dei due gruppi ne è rimasto uno unico che include «circa il 90% di ragazze che hanno già fatto Coppa Europa». Il gruppo femminile di Coppa Europa quest’anno è affidato a Damiano Scolari che si interfaccia con Massimo Carca, direttore tecnico giovanile. «È un bel gruppo – spiega Scolari, che negli anni ha anche seguito i team di Coppa del Mondo come preparatore atletico -. I giorni programmati sono stati svolti e il lavoro procede bene: siamo ripartiti un po’ dalle impostazioni del passato». In squadra ci sono Giulia Albano, Anita Gulli, Vera Tschurtschenthaler, Petra Unterholzner, Monica Zanoner, Asja Zenere, Ilaria Ghisalberti, Serena Viviani e Carlotta Da Canal che ha da poco rimesso gli sci ai piedi dopo l’infortunio al legamento crociato. «Viviani e Ghisalberti sono le ragazze che hanno fatto qualche comparsa, ma non hanno ancora grande esperienza in Coppa Europa». 

Carlotta Da Canal, ritornata in pista da pochi giorni

È un gruppo eterogeneo, ci sono ragazze che strizzano l’occhio alla velocità, altre che si dedicano al gigante oppure allo slalom. «Gestire un gruppo così misto da una parte è difficile, dall’altra è più facile proporre loro cose diverse. Le slalomiste per esempio non devono fare solo slalom, idem per le gigantiste. Con le slalomiste abbiamo fatto anche un po’ di superG per acquisire le sensazioni della velocità. Sono ragazze che devono crescere tecnicamente e quindi optiamo per proporre tipi di curva differenti». Nei primi mesi della nuova stagione hanno sciato insieme, dagli ultimi periodi hanno invece iniziato a dividersi per sfruttare piste e collaborazioni in pista (con altre federazioni) e al fianco della squadra di Coppa del Mondo. «Ora sono tornato a casa con le gigantiste, mentre le slalomiste sono rimaste a Saas-Fee per sciare con le quattro ragazze della Coppa. Con Matteo (Guadagnini, ndr) c’è una bella sinergia e cerchiamo di aggregare le più piccole. Direi che stiamo facendo un bel lavoro, con la speranza di proseguire anche nei mesi di ottobre e novembre». Fino a venerdì quindi sul ghiacciaio elvetico si allenano Irene Curtoni, Lara Della Mea, Martina Peterlini, Marta Rossetti, Anita Gulli, Serena Viviani, Vera Tschurtschenthaler e Petra Unterholzner. 

Altre news

Il Cortina piazza De Zanna in azzurro. Gillarduzzi. «Forte tecnicamente ma anche di testa»

In tre anni due ingressi in squadra azzurra: bilancio sicuramente positivo per lo sci club Cortona che dopo Ambra Pomarè vede l'innesto in nazionale anche di Marco De Zanna. La parola al responsabile della categoria Giovani Roberto Gillarduzzi che...

Tanto azzurro nell’ascesa di Dzenifera Germane

«Tutti dicono che ha sempre sciato in Austria, ma lei ha davvero iniziato in Lettonia». Così precisa subito Simone Calissano, parlando di Dzenifera Germane, visto che il tecnico piemontese dall’ultima stagione segue la ventunenne lettone con l’Apex2100 International Ski...

Linea di continuità nelle squadre femminili azzurre

Pronte le squadre azzurre femminili. Tutto confermato per quanto riguarda il gruppo élite con quattro atlete, Marta Bassino, Federica Brignone, Elena Curtoni e Sofia Goggia, quattro tecnici di riferimento, Daniele Simoncelli, Davide Brignone, Paolo Stefanini e Luca Agazzi, sotto...

Ecco le squadre maschili. Rimane Innerhofer ma Gross da ottobre. Sale Talacci, scende Barbera

Ecco le squadre maschili di sci alpino per la stagione 2024-2025 agli ordini del direttore tecnico Max Carca. Christof Innerhofer doveva essere escluso considerate le prime riunioni, poi alla fine è stato inserito ancora nel gruppo Coppa del Mondo....