Da Villa, ancora lunga la strada del recupero?

Che fine ha fatto Davide Da Villa? Il trentino di Lavarone, classe ’95, per il 2019 non è stato inserito in squadra nazionale e nemmeno fra gli atleti di interesse nazionale. E allora? Lo slalomista fa parte integrante del gruppo sportivo delle Fiamme Gialle agli ordini di Cristian Deville e Roberto Griot. Anni tribolati per Davide questi: dopo l’incidente di tre anni fa quando fu investito da una macchina mentre correva in un bosco vicino casa, un rientro alle gare (ottimo sedicesimo nella classica di Coppa Europa a Obereggen) e poi un problema alla schiena che ha necessitato un intervento chirurgico e che ancora oggi lo tormenta. Quattro viti nella zona basso lombare, una protesi del disco e quattro placche. L’anno scorso al rientro, si è fermato nuovamente a gennaio, dopo che in alcune FIS si era messo in mostra. Insomma, alti e bassi, gioie e dolori.

ECCO DAVIDE – E adesso? Ma sentiamo Da  Villa, che in questi giorni sta effettuando uno stage atletico con la Finanza: «Ho rimesso gli sci un paio di volte allo Stelvio questa estate, ma non sto ancora bene. Ho dolore, spesso anche quando faccio atletica. A volte addirittura mi sveglio la notte dal male, adesso voglio curarmi e non pensare a sciare. Non mollo, ma non voglio però avere fretta e fare errori del passato». Da Villa è un slalomista di talento, importante prendersene cura…

Altre news

Fondazione Cortina incontra Atomic al quartier generale di Altenmarkt

Mancano diversi mesi al via della stagione invernale 2024-25 la quale, per il terzo "inverno" consecutivo (e fino al 2026), vedrà Atomic, il Brand leader a livello mondiale nel mondo dello sci, e Fondazione Cortina, l’Ente organizzatore dei grandi...

L’italiano Andrea Nonnato nuovo preparatore di Vlhová

Cambia il preparatore atletico di Petra Vlhová, che resta però legata all’Italia. Ha lasciato Marco Porta ed è entrato Andrea Nonnato. Il tecnico ha lavorato a Liptovský Mikuláš nelle ultime settimane, seguendo Petra nel suo ritorno ad alto livello dopo...

Addio a Piermario Calcamuggi

Addio a Piermario Calcamuggi. È morto ieri a Torino, dov'era ricoverato a seguito di un intervento chirurgico. Aveva 77 anni. Dopo l’intervento era stato in grado di parlare con la moglie Ita e con i figli, Matteo ed Elisa,...

Sofia Goggia, buone sensazioni sulla neve allo Stelvio: «Mi sento molto bene, sempre meglio»

Il ritorno di Sofia Goggia passa da Bormio e dal ghiacciaio del Passo dello Stelvio. A cinque mesi dall’infortunio, la bergamasca, dopo una prima uscita in pista alcune settimane fa, è tornata in ghiacciaio da venerdì per un altro...