Da Villa, ancora lunga la strada del recupero?

Incerti i tempi di recupero...

0
Da Villa e Deville

Che fine ha fatto Davide Da Villa? Il trentino di Lavarone, classe ’95, per il 2019 non è stato inserito in squadra nazionale e nemmeno fra gli atleti di interesse nazionale. E allora? Lo slalomista fa parte integrante del gruppo sportivo delle Fiamme Gialle agli ordini di Cristian Deville e Roberto Griot. Anni tribolati per Davide questi: dopo l’incidente di tre anni fa quando fu investito da una macchina mentre correva in un bosco vicino casa, un rientro alle gare (ottimo sedicesimo nella classica di Coppa Europa a Obereggen) e poi un problema alla schiena che ha necessitato un intervento chirurgico e che ancora oggi lo tormenta. Quattro viti nella zona basso lombare, una protesi del disco e quattro placche. L’anno scorso al rientro, si è fermato nuovamente a gennaio, dopo che in alcune FIS si era messo in mostra. Insomma, alti e bassi, gioie e dolori.

ECCO DAVIDE – E adesso? Ma sentiamo Da  Villa, che in questi giorni sta effettuando uno stage atletico con la Finanza: «Ho rimesso gli sci un paio di volte allo Stelvio questa estate, ma non sto ancora bene. Ho dolore, spesso anche quando faccio atletica. A volte addirittura mi sveglio la notte dal male, adesso voglio curarmi e non pensare a sciare. Non mollo, ma non voglio però avere fretta e fare errori del passato». Da Villa è un slalomista di talento, importante prendersene cura…

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.