Cuccioli più forti di neve e vento. A Cortina primeggiano Ranieri, D’Antonio, Castri e Mancini; AOC primo Comitato

CORTINA LIVE – Dalle piste lisce ai segni. Un confronto in due condizioni differenti per i Cuccioli che oggi hanno partecipato alla seconda e ultima giornata del Criterium. Il sole e le temperature del primo giorno hanno lasciato spazio a ore di inverno vero: neve e forti raffiche hanno caratterizzato la seconda giornata. Ma tra 5 Torri e Col Gallina è anche spuntato un timido sole nelle battute conclusive. Insomma una moltitudine di condizioni che però non ha fermato le gare. Nessun sorteggio per stilare gli ordini di partenza di oggi. I giovani atleti sono partiti al contrario rispetto alla prima gara e quindi chi sabato è partito con l’1, questa volta ha dovuto fare i conti con qualche segno in più. E si è subito notato chi è abituato a sciare in certe situazioni e quindi ha assecondato la vaschetta e chi invece ha tagliato, facendo ovviamente più fatica. 

Cuccioli nella bufera del Col Gallina

Nello slalom Cuccioli 1, Benedetta Rosa Ranieri dello sci club Limone dopo il quarto posto nel gigante di apertura ha vinto in modo netto, restando l’unica in grado di chiudere il tracciato sotto i quaranta secondi. Il suo tempo è stato di 39”26, 89/100 più veloce della corregionale Laura Fontana, che rappresenta i colori dello sci club Valchisone. Terzo gradino del podio per Sofia Maioni, atleta di casa, dello sci club Cortina che ha magistralmente organizzato questo evento e gestito nel miglior modo l’afflusso e il deflusso in era Covid-19. Ha chiuso con un secondo tondo dalla vincitrice, quarto e quinto posto per Carlota Pignaton Fagnani del Gb Ski Club e  per Giorgia Bedeschi del Drusciè. Nicolò Castri dell’Equipe Beaulard è invece stato il migliore della gara maschile. Il piemontese ha vinto in 33″84, davanti al veneto Tommaso Zanardi del 18 di Cortina (34″33) e all’altro piemontese Giovanni Ceccarelli (Golden Team Ceccarelli) all’arrivo in 34″61. Quarto posto per Felix Baldi del Golden Team Ceccarelli e quinto per Martin Oss Papot Panarotta. 

Sulla pista Lino Lacedelli di 5 Torri, pista che ha ospitato anche le qualifiche del parallelo, del gigante e dello slalom dei Mondiali di Cortina poche settimane fa, è stato teatro dei due giganti. Oggi sul pendio si sono contesi il titolo i Cuccioli 2. Giada D’Antonio dello sci club Vesuvio è quella che è riuscita a interpretare meglio il tracciato. Ha dominato la gara femminile, vincendola con il crono di 40”34 e infliggendo 1”64 all’altoatesina Alenah Taschler e 2”03 alla compagna di squadra Gaia Porzio. Quarto posto per Maia Alberti dello sci club 18 di Cortina e quinto per un’altra altoatesina, Nina Hofer del Sarntal. Nella prova maschile successo dell’atleta del Vesuvio, Marco Mancini, primo in 41″02; seconda posizione per Thomas Madoglio del Sansacario (41″75) e terzo per Matteo Peira del Mondolè Ski Team (41″83). Quarto posto per Riccardo Depetris Pollini dell’Ossola Ski Team e quinto per Ubaldo Mutti del Brixia Sci. Il Piemonte è stata la migliore società al Criterium Cuccioli 2021.

LEGGI ANCHE

LE ULTIME NOTIZIE