Costazza: «Cresciamo, sono fiducioso per Soelden». Lunedì rifinitura in Senales

Otto posti per il gigante austriaco, dovrebbe gareggiare Paris

0
Stefano Costazza @Gabriele Pezzaglia

Soelden si avvicina, fra nove giorni i ragazzi di Max Carca e Stefano Costazza affronteranno le porte larghe disegnate sul Rettenbach per il primo atto dell’inverno 2018. Saranno otto gli azzurri al via. Sicuri Florian Eisath, Luca De Aliprandini, Manfred Moelgg, Riccardo Tonetti, Roberto Nani, Giovanni Borsotti e Simon Maurberger. Dominik Paris dovrebbe essere l’ottavo azzurro in cerca di gloria in Tirolo. 

Florian Eisath

IL PUNTO DI COSTAZZAStefano Costazza, responsabile del team, ci fa sapere: «Abbiamo fatto due giorni a Soelden sciando sul Rettenbach, un training davvero efficace.  Poi altri due in Senales, su una Leo Gurschler altrettanto ottima. La squadra cresce, fisicamente sono tutti monitorati. Mi aspetto una prestazione di valore dalla squadra, con Eisath e De Aliprandini che partono davanti e pronti a far bene. Lunedì torneremo in Senales, poi al massimo giovedì ci dirigeremo alla volta di Soelden. In Senales vedremo se e come bagnare la pista di allenamento, dobbiamo valutare giorno per giorno che manto troveremo in gara domenica 29 e provare a sciare su condizioni simili». Martedì arriveranno anche gli slalomisti in Senales, che scieranno tre giorni. Quindi sul ghiacciaio altoatesino Stefano Gross, Patrick Thaler, Giuliano Razzoli e Tommaso Sala. Nel raduno di questa settimana si sono aggregati al team anche il portacolori del gruppo B Federico Liberatore e il finanziere Cristian Deville.

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.