Il podio

Se stenta ad arrivare il ritmo in Coppa del Mondo, invece in Coppa Europa la marcia è quella giusta: stiamo parlando di Emanuele Buzzi, classe ’94 da Sappada, che vince il superG di Coppa Europa disputato oggi sulle nevi bernesi di Wengen. Davvero una prestazione sfavillante per Buzzi e parlano chiaro anche i distacchi. Lo svizzero Stefan Rogentin è secondo infatti a 59 centesimi, terza piazza per l’austriaco Patrick Schweiger a 73. Applausi anche per Mattia Casse: quarto posto a soli 3 centesimi. Una prestazione positiva per la #BrigataProsch: è vero, Buzzi e Casse appartengono al gruppo Coppa del Mondo, ma quando si gareggia nel circuito continentale sono tutti comunque alla corte del coach di Maranza. «Si, una bella gara finalmente. Ho proprio sciato bene», fa sapere Buzzi. Poi ecco Casse: «Passo dopo passo torno competitivo. Adesso voglio far bene qua a Wengen settimana prossima in Coppa del Mondo». Poi in classifica ancora la compagine elvetica, con quarto Sandro Viletta e quinto Nils Mani.

GUARDA LA CLASSIFICA

GLI ALTRI ITALIANI – Ventiduesimo a 2.43 Matteo Marsaglia. Trentanovesimo a quasi quattro secondi Alexander Prast. Cinquantesimo Florian Schieder. Nicolò Molteni cinquantaduesimo. Più attardati Giulio Zuccarini e Matteo Franzoso. Deragliano dal Lauberhorn Henri Battilani, Davide Cazzaniga, Federico Simoni e Dominik Zuech.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.