Coppa Europa: primo successo per Schöpf. Settima e ottava Gasslitter e Zanoner

La tre giorni di Coppa Europa femminile nella Ski Area San Pellegrino, in Val di Fassa, organizzata dal collaudato staff dello Ski Team Fassa, si è aperta nel segno dell’Austria e dei volti nuovi. In primis quello della 21enne Emily Schöpf, che nella prima delle due discese libere in programma sul pendio della pista La VolatA (630 metri di dislivello e 2350 metri di lunghezza) ha conquistato la prima vittoria della carriera nel circuito continentale, precedendo di appena un centesimo una delle grandi favorite della vigilia, la svizzera Juliana Suter, già vittoriosa tre volte sulle nevi fassane (doppietta nel 2018 e nel marzo scorso in SuperG). Sulla pista che nello scorso inverno fece il proprio debutto in Coppa del Mondo, c’è stata gloria anche per la tedesca Katrin Hirtl-Stangassinger, terza a 0”18. 

Verena Gasslitter ©Brunel/Pegaso Media

La migliore delle italiane, settima, è stata l’altoatesina Verena Gasslitter. La 25enne di Castelrotto sta ritrovando le giuste sensazioni e in Val di Fassa è riuscita a raccogliere anche un risultato di peso, in una giornata complessivamente positiva per il team italiano. Subito alle sue spalle si è piazzata Monica Zanoner che nella “sua” Val di Fassa ha centrato il miglior risultato di sempre in Coppa Europa, ottava nella classifica finale a 0”73. 

Decima la bellunese Elena Dolmen, undicesima Teresa Runggaldier, tredicesima Giulia Albano, sedicesima Sara Allemand, diciassettesima Valentina Cillara Rossi e 19a Héloïse Edifizi. Dal 21° al 23° posto Sofia Pizzato, Carlotta Da Canal ed Elisa Schranzhofer, 27a Federica Sosio e 29a Carlotta Welf.

LEGGI ANCHE

LE ULTIME NOTIZIE