Coppa Europa e Juniores, via alla trasferta in Sudamerica. Scolari: «Nel complesso soddisfatti del programma fin qua svolto»

È iniziata la lunga trasferta argentina anche per le giovani della Coppa Europa e delle squadre Junior. Nelle scorse ore l’aereo partito il 9 settembre da Roma è atterrato a Buenos Aires. Quest’anno tutti in Sudamerica, a differenza dello scorso autunno quando le ragazze della C rimasero in Europa. 

Fino all’11 ottobre si alleneranno a Ushuaia Annette Belfrond, Vicky Bernardi, Vittoria Cappellini, Giorgia Collomb, Ilaria Ghisalberti, Alessia Guerinoni, Sophie Mathiou, Emilia Mondinelli, Ambra Pomarè, Ludovica Righi, Sara Thaler e Monica Zanoner. Lo staff tecnico sarà guidato da Damiano Scolari, con Angelo Weiss, Henri Battilani, Lorenzo Bronzing, Giuseppe Butelli, Guglielmo Favre, Marco Mina, Federico Rauco, Martino Rizzi ed Emanuele Roux.

Prima della partenza Damiano Scolari ha fatto il punto della situazione: «Nel complesso siamo contenti di quanto fatto, è stata optata una programmazione un po’ differente rispetto allo scorso anno, per ovvie ragioni legate alle temperature e alla situazione dei ghiacciai – spiega -. Abbiamo iniziato a sciare presto, facendo comunque 20 giorni sulla neve. Qualche ragazza è tornata in pista in modo autonomo anche a luglio, altre invece non sciano da giugno e hanno preferito concentrarsi sulla preparazione a secco». 

Inseriti anche due periodi atletici per i gruppi delle tecniche e veloci, che sulla carta sono unici ma sulla neve lavorano ovviamente in modo separato. «È in atto un cambio generazionale, la squadra è decisamente più giovane, ma le aspettative non mancano». Sophie Mathiou è partita regolarmente per l’Argentina, mentre è ancora alle prese con la riabilitazione Alice Calaba, che tornerà sugli sci intorno a novembre. 

In viaggio anche le Juniores che rientreranno l’8 ottobre. In Sudamerica: Tatum Bieler e Giulia Valleriani (fino al 21 settembre), Francesca Carolli, Carlotta De Leonardis, Ludovica Druetto, Matilde Lorenzi, Alice Pazzaglia ed Emma Wieser. I tecnici presenti sono Gianluca Grigoletto, Luisa Chiesa, Giorgio Anselmicchio, Patrice Revil e Massimiliano Toniut.

Altre news

Grazie Razzo, è stato un lungo ed inimitabile viaggio

Oggi è arrivata la notizia ufficiale, da settimane nell'aria: Giuliano Razzoli ha detto basta. L'olimpionico del 2010 (suo due stagioni fa l'ultimo podio della squadra azzurra in slalom in Coppa del Mondo) lascia l'agonismo e noi vi riproponiamo l'editoriale di aprile...

Oreste Peccedi e l’idea della Stelvio di Bormio

Nel ricordo di Oreste Peccedi vi riproponiamo il racconto sulla nascita della Stelvio di Bormio, pubblicato sul numero 166 di Race Ski Magazine. Ci sono persone che quando parlano non finiresti mai di ascoltarle. Non servono tante domande, il loro...

Lo sci piange Oreste Peccedi

Lutto nel mondo dello sci alpino, è scomparso, a 84 anni, Oreste Peccedi ex allenatore della Valanga Azzurra, uno dei più importanti personaggi della storia dello sci alpino italiano. Peccedi, nato a Bormio nel 1939, cominciò a fare l’allenatore di...

Master istruttori, dopo l’orale i 12 accedono al corso: primo modulo teorico a luglio

Erano oltre 100 al gigante divisi in batterie sulle nevi di Livigno e poi l'altra selezione della prova degli archi sempre nella località dell'Alta Valtellina. Adesso l'ultimo atto con l'esame orale e la discussione della tesina a Milano nella...