Coppa Europa: Charlotte Lingg a segno nel gigante di Mayrhofen, ottava Ilaria Ghilsalberti

Opening di Coppa Europa femminile con un gigante a Mayrhofen in Austria. Prima manche posticipata alle 12 viste le condizioni e dunque la seconda slitta alle 14. Una prima manche serratissima con 23 atlete in un secondo, le prime dieci in 28 centesimi.
E nella seconda discesa cambia tutto: le prime cinque a metà gara sbagliano, a salire sul gradino più alto del podio sale così l’atleta del Liechtenstein, Charlotte Lingg, ottava nella prima manche, best crono nella seconda, alla prima vittoria in Coppa Europa.
Al secondo posto Franziska Gritsch: la slalomista austriaca non è partita per gli Stati Uniti, perché ha deciso, raccontandolo sui social, di non vaccinarsi, così è stata dirottata sulla Coppa Europa. Pettorale 33, sulle nevi di casa era settima dopo la prima manche, chiudendo alla fine con un ritardo di 43 centesimi. Sul terzo gradino del podio, a +73, sale la svizzera Lorina Zelger che rimonta ben 13 posizioni, quarta la tedesca Paulina Schlosser, quinta l’austriaca Sophia Waldauf, sesta la leader dopo la prima manche, l’altra austriaca Nina Astner. E nella top ten trova spazio Ilaria Ghilsalberti: decima a metà gara, realizza il nono tempo nella seconda, chiudendo così all’ottavo posto, miglior piazzamento per lei in Coppa Europa. Elisa Platino perde quattro posizioni nella seconda ed è diciassettesima, nella trenta anche Vivien Insam, ventunesima (con sette piazze rimontate nelle seconda) e Alessia Guerinoni, venticinquesima.

Ilaria Ghisalberti in ricognizione a Soelden ©Fisi/Pentaphoto

LEGGI ANCHE

LE ULTIME NOTIZIE