La minoranza chiede il rinnovo del contratto del DT per acclamazione

Il Consiglio Federale ha deciso di chiudere al 30 aprile i contratti stipulati con i tecnici. Si legge in un comunicato Fisi. "Tale decisione scaturisce dall’esigenza di avere un quadro di riferimento economico-finanziario relativo alle predette collaborazioni alla luce delle disposizioni di cui alla legge 122/2010 relative al contenimento delle spese, che rimanda l’approvazione del bilancio preventivo 2011".  Insomma, si aspettano i finanziamenti del Coni per riformulare i contratti. Tuttavia non è un segnale incoraggiante e stimolante dopo un Mondiale ricco di soddisfazioni, ma via Piranesi afferma che è solo una questione burocratica. Sarà, ma urge al più presto una programmazione nel breve periodo, per avere la serenità di ripartire al più presto e con la giusta efficacia, per conservare insomma quanto di buono fatto fino ad oggi. Lorenzo Conci, consigliere di minoranza, aveva addirittura proposto un rionnovo del contratto del dt Claudio Ravetto per acclamazione: "Voleva essere un segnale, un plauso per quanto di buono ha fatto il dt ai Mondiali, ovviamente insieme agli atleti e a tutti i tecnici". Intanto durante il Consiglio è stata ritirata una delibera mirata a chiedere alla Fis il reinserimento di Giovanni Morzenti nell’assise internazionale. Non è stata presa in considerazione, anche perchè non è un compito che spetta alla Fisi.