CE, Sabrina Fanchini quarta a Zell am See

In gigante vince Holdener, 'posto fisso' per Pichler. A punti Jole Galli

La tre giorni di gare a Zell am See, nel Salisburghese, in Austria, uno slalom e due giganti con tantissime atlete di Coppa del Mondo, si chiude con il trionfo della svizzera Wendy Holdener tra le porte larghe. 

GARA – Distacchi minimi nella prima manche, su una pista abbastanza difficile, con la slalomista rossocrociata abile a vincere alla fine davanti a Taina Barioz, francese, e Stephanie Brunner, austriaca. Quinta Truppe. 

ITALIA OK – Bravissima e se vogliamo anche un pizzisco sfortunata Sabrina Fanchini, 4a a un centesimo dalla Brunner con pettorale n.27 (e terza dopo la prima manche, a 0”4 dal primo posto). Per la minore delle sorelle di Montecampione, che avevamo giusto dato in grande crescendo di forma dopo il 12° posto di ieri, è il miglior risultato stagionale. Una iniezione di fiducia fondamentale per questa annata. Va a punti, per la prima volta in Coppa Europa, alla 17esima gara, la valtellinese di Livigno della squadra ‘C’,  classe 1995, Jole Galli: 23esima con pettorale n.58, bravissima. 

LE ALTRE – Così le altre azzurre: trentatreesima Martina Perruchon, trentasettesima Laura Pirovano, quarantesima Roberta Midali, quarantaduesima Federica Sosio, squalificata nella seconda manche Marta Bassino, ritirate nella seconda manche Valentina Cillara Rossi e Verena Gasslitter.

CALENDARIO – La Coppa Europa femminile prosegue a Hinterstoder, in Austria, dove si recuperano le gare cancellate a Innerkrems. Previsti, da martedì 27 a giovedì 29 gennaio, una discesa, una combinata alpina e un superG.

PICHLER IN COPPA DEL MONDO – Nonostante l’infortunio, l’operazione e la stagione finita in anticipo, Karoline Pichler ha un motivo per sorridere: mancano infatti solo due giganti nel calendario di Coppa Europa 2014-2015, entrambi previsti per altro in Italia, San Candido e Monte Pora. Ebbene, con i risultati delle prime sei gare, Pichler si è comunque assicurata il posto fisso per la prossima stagione in Coppa del Mondo, tra le porte larghe: guida infatti ancora la classifica di specialità con 480 punti e la quarta, la francese Sandraz, è a 249. Questo significa che di sicuro la sfortunata altoatesina chiuderà comunque tra le prime tre, garantendosi un pettorale fra le grandi, nella disciplina, per il 2015-2016. 

 

 

Altre news

Tanto azzurro nell’ascesa di Dzenifera Germane

«Tutti dicono che ha sempre sciato in Austria, ma lei ha davvero iniziato in Lettonia». Così precisa subito Simone Calissano, parlando di Dzenifera Germane, visto che il tecnico piemontese dall’ultima stagione segue la ventunenne lettone con l’Apex2100 International Ski...

Linea di continuità nelle squadre femminili azzurre

Pronte le squadre azzurre femminili. Tutto confermato per quanto riguarda il gruppo élite con quattro atlete, Marta Bassino, Federica Brignone, Elena Curtoni e Sofia Goggia, quattro tecnici di riferimento, Daniele Simoncelli, Davide Brignone, Paolo Stefanini e Luca Agazzi, sotto...

Ecco le squadre maschili. Rimane Innerhofer ma Gross da ottobre. Sale Talacci, scende Barbera

Ecco le squadre maschili di sci alpino per la stagione 2024-2025 agli ordini del direttore tecnico Max Carca. Christof Innerhofer doveva essere escluso considerate le prime riunioni, poi alla fine è stato inserito ancora nel gruppo Coppa del Mondo....

Il 20 luglio a Razzolo di Villa Minozzo sarà grande festa per Razzoli

La grande festa per l'addio alle gare di Giuliano Razzoli è fissata a Villa Minozzo, nel natale Appennino reggiano, in frazione Razzolo sabato 20 luglio. Sarà l'addio ufficiale alla magica carriera dello slalomista emiliano, oro a Vancouver nel 2010,...