CE, parallelo di S. Vigilio a Johansen. Quarto Ballerin

Borsotti e Ronci squalificati per aver aperto prima il cancelletto

Esperimento sicuramente riuscito a San Vigilio di Marebbe con la manifestazione di Coppa Europa organizzata da Kronplatz Plan de Corones in collaborazione con il main sponsor Energia Pura. Pubblico significativo, ogni aspetto organizzativo curato, folclore, diretta televisiva: davvero un grande evento sulle nevi ladine di Mareo. Il programma ha visto al mattino uno slalom FIS che qualificava per il parallelo del circuito continentale maschile 32 atleti che si sono dati battaglia dai sedicesimi di finale. Dei 20 italiani in partenza questa mattina, sono stati in cinque a battersi nella notturna del parallelo: il carabiniere Adam Peraudo e Michele Landini dell’Esercito. Giovanni Borsotti, Giordano Ronci e il poliziotto Andrea Ballerin.

VITTORIA A TRULS, QUARTO BALLERIN – Ha avuto la meglio il norvegese Truls Johansen, che ha battuto nella finalissima lo statunitense AJ Ginnis: a pari merito nella prima run, la vittoria è andata poi allo scandinavo. Terzo posto per l’inglese Dave Ryding, che ha superato il nostro Andrea Ballerin. Il poliziotto di Trento, caduto nella prima manche della finale del terzo posto, aveva superato nei quarti lo svizzero Anthony Bonvin e perso con Ginnis la semifinale. Per il trentino tuttavia una buona gara, a dimostrazione che l’infortunio è definitivamente alle spalle e in Coppa Europa possiamo contare su un punto fermo.

ECCO PROSCH A FINE GARA – La parola al responsabile del gruppo Coppa Europa Alexander Prosch: «Ballerin ha fatto una bella gara davvero. Peccato solo per Ronci e Borsotti, il primo fuori ai sedicesimi ed il secondo agli ottavi perchè squalificati per aver aperto prima il cancelletto di partenza. Si sono qualificati anche Peraudo e Landini che si sono difesi discretamente nella FIS del mattino. Gli altri intanto hanno l’opportunità di rifarsi già mercoledì a Obereggen e poi nel gigante e slalom di Carezza a seguire».
 

Altre news

Il progetto “Juniors to Champions” di Atomic è realtà anche in Italia

Il progetto Juniors to Champions di Atomic è realtà anche in Italia. Il più grande produttore di sci al mondo, che ha come obiettivo quello di accompagnare i giovani ed emergenti talenti che puntano ai grandi palcoscenici, vuole fornire...

Gruppo Rossignol ha radunato i suoi 45 istruttori nazionali

Il Gruppo Rossignol chiama a raccolta i “suoi” Istruttori nazionali per presentare il nuovo progetto di “brands promotions”. In occasione dell’aggiornamento ufficiale della Fisi a Cervia, Rossignol, lo scorso 24 maggio, ha anticipato il momento di formazione organizzando una...

Definite le squadre del Comitato Alto Adige

Linea di continuità, dopo i cambiamenti dello scorso anno nel Comitato Alto Adige. Christian Thoma continua a ricoprire il ruolo di responsabile della sezione sci alpino; in campo inoltre Christian Polig (VSS), Thomas Valentini (Grand Prix) e Thomas Rungg...

Gardena 2029, si decide il 4 giugno. Roda: «Grande lavoro condiviso da tutto il territorio»

Il 4 giugno in Islanda a Reykjavík alle ore 18 (20 italiane) la votazione al congresso FIS  per decidere l'assegnazione dei Mondiali di sci alpino del 2029. In prima linea la nostra Val Gardena che dovrà vedersela con la...