CE: Feller bissa a Trysil. Ottavo Maurberger

Bene gli azzurri di Prosch. Anche Zingerle A., Sorio e Sala nei quindici

Quattro azzurri nei primi quindici. Buon risultato per la squadra di Coppa Europa allenata da Alexander Prosch, impegnata oggi – domenica 6 – nel secondo gigante di Trysil (Norvegia), valido per il circuito continentale. Simon Maurberger ha concluso all’ottavo posto, a 1.43 dall’austriaco Manuel Feller che ha bissato il successo di sabato, vincendo in 2.04.72. Per il forestale, classe 1995, si tratta del miglior risultato in carriera in Coppa Europa. Maurberger, lo scorso inverno, non andò oltre l’ottavo posto a Crans Montana e Lelex. Dodicesima posizione per Alex Zingerle che sta ritrovando il giusto ritmo gara, con tredicesimo il bresciano Daniele Sorio, in recupero dopo il quindicesimo posto parziale. Il portacolori dell’Esercito si è confermato tra i migliori, portando a casa il secondo miglior risultato nel circuito, dopo la dodicesima piazza di ieri. E ‘best results’ in gigante anche per Tommaso Sala. Il poliziotto ha completato le due discese a 2.15, distacco che vale la quindicesima piazza. Sul podio, insieme a Feller, sono saliti altri due austriaci: Stefan Brennsteiner e Marco Schwarz, rispettivamente staccati di 60 e 88 centesimi.

GLI ALTRI AZZURRI – A punti anche Michelangelo Tentori, ventiquattresimo e prima volta nei trenta in Coppa Europa. L’atleta del Lecco ha accusato 3.00 da Feller. Subito dietro, al ventisettesimo posto, Hannes Zingerle, a 3.95. Fuori dai trenta Giordano Ronci, trentaduesimo, ed Emanuele Buzzi, quarantottesimo. Non partito nella seconda manche Pietro Franceschetti, uscito nella prima Giovanni Pasini.

Altre news

Settembre, mese di elezioni nei Comitati regionali. Nuova assemblea in FVG?

Un mese intenso per le elezioni del rinnovo dei consigli regionali della Fisi. Il 3 settembre si apre a Milano (all’Auditorium Testori del Palazzo Regione Lombardia) e a Roma (nel Palazzo delle Federazioni Sportive) con le assemblee elettive di...

Uk Sport taglia i fondi, gli inglesi della neve tremano e Ryding lancia un crowdfunding

Quale futuro per gli sport invernali britannici? Non roseo, come ha comunicato la stessa GB Snowboard (Federazione) ai suoi atleti. Sci alpino, fondo e nordico paralimpico non sarebbero più ritenuti idonei, dalla UK Sport, per ricevere i finanziamenti del...

Nello skiroom azzurro di Landgraaf

Ore e ore dietro agli sci. Lo fanno sempre, a maggior ragione quando sono in raduno negli skidome, dove il filo si mangia in fretta. Lavoro frenetico per gli skiman, che a volte non hanno avuto neppure il tempo...

Il ritorno di Peterlini: «Tanto, ma tanto lavoro dopo due operazioni»

«Sono tornata». Martina Peterlini ha rimesso gli sci ai piedi nei giorni scorsi. Lo ha fatto dopo un lungo stop, durato quasi otto mesi da quel 16 dicembre dello scorso anno, quando nello slalom di Coppa Europa di Valle...