Casse: «Un’estate senza intoppi che mi sta giovando fisicamente e mentalmente»

Mattia Casse lavora duro. Il velocista del ’90 è reduce da una stagione davvero ottima sugli sci, in cui finalmente è riuscito a salire sul podio in Coppa del Mondo. Sul podio in Val Gardena, quindi nella classica di Wengen e poi tanti piazzamenti davanti come il quarto a kitz, a dimostrazione che il ragazzo è maturato ed è sempre regolare davanti.

Mattia Casse

Il valsusino trapiantato a Bergamo ci fa sapere: «Sono reduce da una stagione positiva e adesso ho ripreso con entusiasmo a lavorare in vista del 2023-2024. Dedicarmi alla preparazione primaverile ed estiva senza nessun acciacco, come invece non è successo spesso in passato, è davvero fondamentale, assai importante. Un’estate senza intoppi mi sta giovando sia fisicamente che mentalmente. Dopo le gare, ho sciato sino a fine aprile prima di andare in vacanza. Poi adesso ho ripreso la preparazione a secco e ci sto dando davvero dentro sotto la supervisione a casa di Matteo Artina. Sto bene e in questo periodo il lavoro atletico è decisivo. A metà luglio tornerò sugli sci, un primo assaggio prima del trasfertone in Cile con la squadra azzurra che avvierà definitivamente la stagione».

Segui il nostro canale telegram per ricevere subito tutti gli aggiornamenti di raceskimagazine.it. Clicca qui e unisciti alla community.

Altre news