Riorganizzazione e programmazione per il Centro Sportivo Esercito

Incontro di fine stagione per il Centro Sportivo Esercito, utile per analizzare il passato e programmare il futuro, passando anche dalle celebrazioni al castello Cantore di Aosta, in una bellissima atmosfera e alla presenza del sottosegretario Isabella Rauti. A Courmayeur, nei giorni scorsi, le riunioni dei dirigenti con gli oltre 40 tecnici assegnati la scorsa stagione alle squadre nazionali italiane delle quindici discipline sportive. 

La tre giorni di confronti ha portato a un riassetto interno per «massimizzare il supporto fornito alle squadre nazionali in chiave olimpica e fornire un migliore e più attento supporto ai giovani attraverso tesseramenti e reclutamenti mirati» si legge in una nota. 

Son state poi formalizzate le componenti tecniche delle squadre Esercito, in attesa delle delibere nazionali della FISI, FISG e FASI. A guidare la squadra di sci alpino saranno Massimiliano Iezza insieme a Roberto Nani e a Lorenzo Moschini. 

Per ottimizzare il lavoro di tutte le squadre, nella dirigenza, sono state introdotte nuove figure di coordinamento sotto la guida del Capo Dipartimento Agonistico 1° Luogotenente Francesco Berlendis. A lui rimarrà la supervisione diretta su biathlon, slittino, bob, skeleton, sci alpinismo e arrampicata; al 1° Luogotenente Luigi Devizzi short track, pattinaggio pista lunga e skicross; al Grd. A. Ruben Montagnoli sci alpino, snowboard cross, snowboard alpino e snowboard e sci freestyle; al Grd. A. Manuel Tovagliari lo sci di fondo, salto e combinata nordica.

Il comandante del Centro Sportivo Patrick Farcoz ha poi ricordato i valori dell’Esercito, prima di lanciare nuove sfide e ridefinire gli obiettivi a breve e medio termine, con lo sguardo alle ormai sempre più vicine Olimpiadi di Milano-Cortina 2026.

Altre news

La Fisi incontra il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella

La Fisi è stata ricevuta al Quirinale dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Dopo le parole del presidente del Coni, Giovanni Malagò, l’intervento del numero della Fisi Flavio Roda: «Oggi è una giornata che rimarrà nei nostri cuori e...

L’effetto Verdú sullo sci andorrano

Ad Andorra, adesso che la squadra di calcio è in piena zona retrocessione nella Liga spagnola 2 (la nostra serie B) lo sci è a tutti gli effetti lo sport nazionale del Principato. Non che prima lo sci non...

I norvegesi ripartono dal Trentino

Anche quest'anno la Nazionale norvegese ha scelto il Garda Trentino per il ritiro estivo, con allenamenti tra il Lago di Garda e le Dolomiti della Paganella. Dal 19 al 24 maggio, undici atleti ed i loro tecnici hanno sfruttato...

Pronte le squadre del Comitato AOC

Definite le squadre del Comitato AOC. Linea di continuità con la conferma degli allenatori Alberto Platinetti per il settore femminile, Ruggero Barbera per quello maschile e Alessandro Roberto in affiancamento per entrambe le squadre. Il responsabile Oriano Rigamonti ha...