Nel gigante SAC vince Kriechmayr. Zingerle settimo

Mattia Casse chiude al secondo posto il gigante di Ushuaia valevole come circuito della South America Cup. Condizioni avverse a causa delle forti raffiche di vento che hanno provocato numerose difficoltà per lo svolgimento della competizione, anche perchè nella notte la pioggia si era abbattuta sul Cerro Castor. E poi se ci mettiamo il manto che ‘spaccava’, si può capire come la gara sia stata davvero insidiosa e ritenuta da alcuni pericolosa, come i francesi che non sono partiti.

CASSE RISPONDE PRESENTE – Ma la gara è sempre la gara, andar forte fa sempre bene al morale e un podio ha sempre un significato suggestivo. E Mattia Casse sul podio ci va, forte del primo tempo di manche. Peccato per il distacco di 1.03 dall’austriaco Vincent Kriechmayr, che riesce anche a fare punti. Terzo posto per lo svizzero Justin Murisier a 1.39. Lo sloveno Zan Kranjec quarto a 1.44, l’austriaco Marcel Mathis quinto a 1.76 davanti al connazionale Patrick Schweiger a 2.08 e Alex Zingerle chiude invece settimo a 2.11. Giovanni Borsotti dodicesimo a 2.92. Matteo Marsaglia, quarto dopo la prima manche, è uscito nella seconda sessione a tre porte dal traguardo.

SUTER NELLE DONNE – Domani gigante dei nazionali argentini. In campo femminile ha vinto la svizzera Jasmina Suter che ha staccato di 76 centesimi la ceca Sarka Strachova e di 88 l’altra atleta elvetica Wendy Holdener di 88.